Con la fantasiologia di Carrese ci si educa a vedere le cose dietro le cose 
e a leggere nella forma del mondo segni, lettere e alfabeti sorprendenti.
M.E.M.O.RI. - Matera Capitale Europea della Cultura 2019

-

La fantasiologia è uno studio in atto, una ricerca che si occupa dei rapporti
scientifici e umanistici, ludici e artistici principalmente di tre facoltà:
la fantasia, l'immaginazione e la creatività.
TvSette.net 2022


La fantasiologia, uno studio che si avvale di approcci provenienti dalla psicologia, dalla filosofia, dalla letteratura, dalle arti visive e da altre discipline per comprendere il ruolo e l’importanza nella vita umana della fantasia, intesa come strumento di conoscenza e non come evasione dalla realtà.
Cronache della Campania 2024





il Saggiatore, 2023

Lei è fantasiologo e studioso di fantasiologia: può spiegarci nel dettaglio di cosa si tratta?

Studio e vivo di fantasiologia, sono un fantasiologo di professione. In pratica, dal 2001 sono un ricercatore indipendente e approfondisco gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività con ricerche bibliografiche e sul campo e confronti con studiosi e studiose di ambiti vari. Faccio formazione e promuovo corsi e laboratori di fantasiologia in università, scuole e contesti social. Da vent’anni organizzo incontri in tutta Italia con adulti e bambini sui temi della fantasiologia. Mi occupo di consulenza e affianco fondazioni ed enti pubblici e privati che vogliono innovare e migliorare le loro performance attraverso la comprensione dei processi fantasiologici e do vita a progetti per le loro esigenze. Scrivo, suono e invento giochi fantasiologici di tipo numerico, linguistico e artistico per capire da altre prospettive le questioni della fantasia, dell’immaginazione e della creatività provando a renderle accessibili a tutti. (Piazza Navona, 5 aprile 2024)


**
*
Massimo Gerardo Carrese è un fantasiologo e dal 2006 si occupa professionalmente di fantasiologia.
Dal 2001 si interessa di fantasia, immaginazione e creatività. Alla fantasiologia ha dato nel tempo un'inedita veste metodologica affinché divenisse uno strumento di indagine per verificare le complessità del pensiero in relazione alla fantasia, all'immaginazione e alla creatività. 
Nello specifico, lavora sulle seguenti parole chiave per strutturare l'ambito interdisciplinare della fantasiologia: percezione, associazione, immaginazione, fantasia, fantasticheria, creatività, realtà, parole che approfondisce nei suoi scrittiincontri.

La fantasiologia è per Massimo Gerardo Carrese lo studio critico e analitico degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia (il possibile), dell'immaginazione (le immagini mentali) e della creatività (la tecnica, il metodo, l’originalità). 

Fantasia-immaginazione-creatività sono le tre parole essenziali della fantasiologia ma per comprenderle a fondo è necessario studiare anche la percezione, l’associazione, la fantasticheria, la realtà. 

Pubblica opere varie sul tema, offre attività di consulenze e organizza incontri in ambito universitario, scolastico e sociale. 

Ha svolto formazioni, laboratori e incontri di fantasiologia per: Città della Scienza - Le Nuvole Scienza, Fondazione Zétema, Fiera "Lettori alla Pari", Università degli Studi di Napoli "Federico II", Scuole di ogni ordine e grado, INDIRE Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa, Festival della Filosofia in Magna Grecia, Erasmus, Cripta del Peccato Originale (Matera), Scuola Viva, CONI Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Librerie italiane, Festival Fantasiologico, Université de Pau et de Pays de l'Adour, Teatro Madre Ostuni, Consiglio Europeo Sviluppo Umano, M.O.O.N. Museo Officina Oggetti Narranti, Book Pride Milano, Festival Internazionale Kids, Festival delle Infanzie, Casa Circondariale di Poggioreale, ARCI Associazione Ricreativa e Culturale Italiana, MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli e Colosseo....


Suoi contributi fantasiologici sono apparsi/citati in: il Saggiatore, RAI Documentari, ANSA, TgSky24, SalaBorsaLab Bologna, Matera 2019 Capitale Europea della Cultura, Museo Tattile Statale Omero, Festival della Filosofia in Magna Grecia, SlideDoor (SlideTheWorld Napoli - Roma - Salerno - Ellis Island New York), Biblioteca Oplepiana (ora disponibile anche in riga edizioni, Bologna 2022), pièdimosca edizioni, Imaginarium (Erasmus +), Pencil Art, Boîte Edition, Società Dante Alighieri di Katowice (Polonia), Medium (USA)... (elenco pubblicazioni - rassegna stampa)

Dal 2017 è ideatore e organizzatore del Festival Fantasiologico, con ospiti di rilevanza nazionale e internazionale. 
Rassegna Stampa sulla fantasiologia.






Massimo Gerardo Carrese, 2023

Che cos'è la fantasiologia?

«La parola φαντασία (phantasia) è legata a φαίνω (phàinō) che vuol dire "mostrare", "rendere manifesto", "sembrare", "apparire", "rivelare". La φαντασία ausculta possibilità, cioè opportunità da svelare, quando mette in relazione, in certi modi, le cose del mondo e le nostre conoscenze. Lavora con le possibilità essenzialmente in tre maniere, suggerite dai significati richiamati poc’anzi: per apparizione, quando le riflessioni, per esempio una metafora su un battello a vapore, trovano spazio solo nella nostra testa; per sembianza, quando facciamo finta che una penna sia un battello a vapore e la animiamo; per dimostrazione, quando siamo in grado di provare, secondo una logica oggettiva, che quella stessa penna sia anche un battello a vapore. 
"Anche" è possibilità, relazione, congiunzione.
La φαντασία, da apprendere insieme all’εἰκασία (eikasia: immaginazione), si muove in vasti campi e contesti storici, databili dal V secolo p.e.v., per cui non disponiamo di una sola sua definizione. Questo ci rende le cose complicate e al tempo affascinanti perché possiamo analizzarla da più punti di vista.
La fantasiologia che studiamo dal 2001, individua i processi scientifici e umanistici, ludici e artistici che qualificano la φαντασία, affinché sia esercizio di disvelamento e apertura a nuove possibilità di fare relazione.»

Massimo Gerardo Carrese, Una nota sulla φαντασία, "Per Disvelare" 04/03/2023

Massimo Gerardo Carrese, RAI DOCUMENTARI "Plastic War", 2021


«Sono uno studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività. Il mio ambito di ricerca è la fantasiologia e di fantasia, immaginazione e creatività mi occupo dal 2001. Sono un fantasiologo, è il mio lavoro a tempo pieno. Lavoro con università, scuole, associazioni, istituti di formazione, fondazioni, librerie, biblioteche, carceri, musei....
Tra i compiti del fantasiologo ce n'è uno che più mi stimola e, allo stesso tempo, mi tormenta: quello di far conoscere che fantasia e immaginazione non sono attività legate alla fuga dalla realtà (quella è la “fantasticheria”) ma facoltà con caratteristiche scientifiche e storiche necessarie da studiare se vogliamo comprendere queste facoltà e il loro modo di concretizzarsi nella realtà in cui viviamo.
Purtroppo, molte persone improvvisano su questi argomenti ma non possiamo parlare di fantasia, immaginazione e creatività solo per opinione o per esperienza personale o perché si è letto questo o quel libro sul tema.
C’è uno studio interdisciplinare da affrontare, informazioni tecniche da districare e quello della fantasia è uno studio complesso e contraddittorio che inizia nel V sec. p.e.v. 
La fantasia, al pari dell’immaginazione e della creatività, non è una parola da riempire di contenuti a piacere ma è una facoltà con specifiche informazioni tecniche. Esiste una storia della fantasia che inizia nel V sec. p.e.v. e coinvolge autori e autrici di ogni luogo e disciplina, non solo filosofi e artisti. È una storia che, a torto, non è mai presa in considerazione da chi fa divulgazione a più livelli sulla fantasia, e non mi riferisco al professionista attento e competente.
È questa divulgazione in superficie che continua a ridurre la fantasia, ancora una volta, al solo momento di ricreazione, a identificarla con l’evasione dal reale, con il sogno a occhi aperti, con la costruzione di mondi immaginari, con la sembianza, l’astrattezza, laddove è invece facoltà legata anche alla razionalità, alla logica, alla concretezza, alla dimostrazione e ha un percorso storico e caratteri scientifici su cui non si può improvvisare se non al costo di comunicare inesattezze.
Ecco il punto: chi si accorge quando un’informazione sulla fantasia non è corretta? Siamo in grado di capire abbastanza facilmente che la frase “Alessandro Manzoni ha scritto la Divina Commedia” è sbagliata, e lo possiamo provare, ma su quali basi affermiamo l’incoerenza della frase “la fantasia è la capacità degli esseri umani di creare mondi immaginari ed è la facoltà più libera di tutte”?
La fantasia è competenza, non improvvisazione. Si analizza con sguardo interdisciplinare approfondendo prima di tutto le differenze con l’immaginazione, con la creatività, con la fantasticheria che al pari della fantasia hanno caratteristiche a sé.
È in questo studio critico della fantasia, dell’immaginazione, della fantasticheria, della creatività che consiste il lavoro del fantasiologo e la relativa fantasiologia».
Massimo Gerardo Carrese, 2021




--

VIDEO

INCONTRI DIVULGATIVI DI FANTASIOLOGIA 2021

Massimo Gerardo Carrese, 2021



Che cos'è la fantasiologia?
What is phantasiology (or fantasiology)?
VIDEO (ITA-ENG)

-




*

Il grande libro della fantasia - presentazioni 2023 - 2024

richiamo: "Scienza & Filosofia. Esplorando gli incerti confini della fantasia" (prima pagina)



*

Laboratori di fantasiologia. Festival "Una montagna di storie" 

Basilicata, Calabria ottobre 2023

*

Laboratori di fantasiologia. Festival della Filosofia in Magna Grecia
Sperimentazione didattica Liceo Fermi di Aversa.
Settembre 2023

*

Spasseggiate fantasiologiche alla Cripta del Peccato Originale (Matera)

II edizione, luglio-agosto 2023

Gazzetta del Mezzogiorno, 31 agosto 2023

*

Laboratorio di fantasiologia "Lo Scompiglio: come mettere le cose fuori posto e capirle meglio"

Teatro Madre Festival, Ostuni 2023




*
Corso di formazione sulla fantasiologia, Le Nuvole Scienza, Città della Scienza, Napoli 2023

*

"L'accessibilità attraverso la fantasiologia"

Lettori alla Pari, Terlizzi (BA) 2023

da sin: Annalisa Brunelli (pedagogista), Giovanna Di Pasquale (pedagogista), 
Fabio Fornasari (museologo), Massimo Gerardo Carrese (fantasiologo)


*

Massimo Gerardo Carrese, Laboratori di fantasiologia, "Dentro e Fuori la Scuola" 
INDIRE Avanguardie Educative, I.C. "M. Brigida" di Termoli (CB), 2023

*

Massimo Gerardo Carrese, Workshop di fantasiologia, "La Sbecciatrice", Villa Santa Croce (CE) 2023.

*

Massimo Gerardo Carrese, Laboratorio di Fantasiologia, "Festival della Filosofia in Magna Grecia", Velia (SA) 2023.

*

Massimo Gerardo Carrese, International Workshop on Phantasiology, Erasmus +, Castel Campagnano (CE) 2023. 

*


Massimo Gerardo Carrese, Una nota sulla fantasia, Napoli 2023. 


La parola φαντασία (phantasia) è legata a φαίνω (phàinō) che vuol dire ‘mostrare’, ‘rendere manifesto’, ‘sembrare’, ‘apparire’, ‘rivelare’. La φαντασία ausculta possibilità, cioè opportunità da svelare, quando mette in relazione, in certi modi, le cose del mondo e le nostre conoscenze. [... MANIFESTO PER DISVELARE]

*

Massimo Gerardo Carrese, Homo Enigmaticus (saggio fantasiologico, 2022) in Nicola Aurilio (Ilion - enigmistica), Tentativi di Enigmi

©2022. Fotografia di Vittorio Vola. Nicola Aurilio (Ilion) e Massimo Gerardo Carrese (Algernon)

*

Massimo Gerardo Carrese per Resli Tale (in foto a dx), Atlante Babelico, definizione "aria" (gioco fantasiologico "a onde", 2022). In foto a sx: Rossana Cafarelli.

*

Massimo Gerardo Carrese per Che Storia, libreria indipendente. Consulenza 2022.

*

MATERA. LA CRIPTA DEL PECCATO ORIGINALE e la FANTASIOLOGIA. 
-

2022

"A Matera. IL FIORE ROSSO DI MATERA. La Cripta del Peccato Originale vista dalla Fantasiologia.
Riflessioni e interazioni sulle principali funzioni della fantasia, immaginazione e creatività in relazione attiva al luogo. Presentazione in anteprima, tra gli altri miei interventi site-specific, del dispositivo fantasiologico 'Il fiore rosso di Matera', gioco di forme ideato per aprire connessioni con il paesaggio e la storia e le potenzialità della Cripta."
Sito ufficiale: qui

Sulle spasseggiate alla Cripta del Peccato Originale:
"Sento la mia mente aperta" è la frase che più mi ripetono i partecipanti, adulti e bambini, al termine delle "spasseggiate fantasiologiche" alla Cripta del Peccato Originale. Ieri è stata una "spasseggiata" preziosa. Come le precedenti, d'altronde. Ogni volta è un incontro diverso. Ogni volta è straordinario. E i partecipanti arrivano dalla vicina Matera e da molto, molto più lontano. Che cosa abbiamo fatto? Abbiamo ragionato sulle logiche, ma a prima vista impossibili, connessioni matematiche, geometriche, linguistiche e artistiche che si manifestano tra il territorio, noi, e la Cripta del Peccato Originale. Connessioni che appena rivelate sembrano impensabili, improbabili, assurde (c'è chi scuote la testa, chi diffida, chi sorride e dice chiaramente che quella cosa non è possibile) eppure, a guardarle bene, con occhio attento e critico, queste connessioni sono tutte argomentabili e coerenti, si possono provare, rendere evidenti, dimostrare. E lo capiamo tutti insieme che è proprio così. E allora lo sguardo inizialmente diffidente cambia e abita una possibilità. "Non ci avevo mai pensato prima", dicono tutti, adulti e bambini. Ecco che la nostra mente, allora, si apre e lascia aperte tutte le porte e tutte le finestre. Ecco che la "spasseggiata" prende forma e le facoltà della fantasia, immaginazione e creatività diventano strumenti di conoscenza profonda della realtà. La fantasia, scrivevo qualche giorno fa al piccolo Elia, è una facoltà che senza la realtà non va né di qua né di là. Grazie. Sempre.
*
<La “spasseggiata fantasiologica” dura 1h e 45m, per un massimo di 25 persone. È un percorso da fare a piedi, con riflessioni sulla fantasia, immaginazione e creatività, tre facoltà osservate sul piano tecnico e in stretta connessione con la Cripta e il territorio.
La “spasseggiata” è circostanza per presentare anche i giochi creati ad hoc dal fantasiologo Carrese, come “Il Fiore Rosso di Matera”, dispositivo artistico di composizione e scomposizione che caratterizza il fiore rappresentativo della chiesa rupestre, per descrivere la storia della Cripta e dei suoi affreschi; “Il radiatore”, gioco linguistico che ripercorre con specifiche parole estrapolate da una parola chiave il territorio della Gravina e i primi momenti della scoperta della Cripta; “Il dono”, uno sguardo morfologico sul territorio che restituisce strutture geometriche e matematiche che si incontrano negli affreschi della Cripta.>
*
Sperimentiamo la fantasia, condividiamo esercizi di immaginazione, proviamo a capire la creatività per addentrarci, con occhi nuovi, nella Cripta del Peccato Originale e, dunque, nella Storia dell'umanità.
È quanto facciamo durante le nostre Spasseggiate Fantasiologiche. A Matera.
*
LA CRIPTA DEL PECCATO ORIGINALE E LA FANTASIOLOGIA
Spasseggiata fantasiologica, 3 agosto 2022. Matera.
In che modo la forma di un oggetto della nostra contemporaneità racconta la scoperta (anno 1963) della Cripta del Peccato Originale? Secondo quale sistema di ragionamento e perché la parola ‘radiatore’ descrive, persino minuziosamente, il territorio circostante e la storia stessa della Cripta? Ancora, come possono le sezioni del ‘Fiore di Matera’, elemento caratterizzante il ciclo di affreschi della Cripta datati tra l’VIII e il IX secolo, rivelarci com’erano abitati un tempo quei territori oggi Patrimonio Mondiale dell’Unesco?
La fantasia, l’immaginazione e la creatività. Tre facoltà che per me, e non solo per me, sono sorprendenti strumenti di conoscenza per indagare e apprendere il mondo con cura, per entrare in contatto con gli altri e con noi stessi, per scuotere l’abitudine, per sperimentare casi e ipotesi. Esse chiedono da noi tempo, devozione e quel senso del dubbio ben misurato. È con queste caratteristiche, insieme ad altre, che ci indicano il loro valore storico, la visione poetica e artistica che praticano, l’essere facoltà che lavorano anche con metodo rigoroso.
La Fantasiologia, studio che provo a ordinare da vent’anni, entra per la prima volta nella Cripta del Peccato Originale e si confronta con il territorio prossimo e il luogo che fu chiesa. E, inevitabilmente, con la Storia dell’umanità: come eravamo prima e come siamo oggi, per di più in termini di sviluppo o diminuzione della fantasia, dell’immaginazione e della creatività.
Mercoledì 3 agosto, alle ore 19, c’è il secondo appuntamento con “Il fiore rosso di Matera – spasseggiata fantasiologica”, promosso da Fondazione Zétema e Cooperativa Synchronos. Per visitare la Cripta del Peccato Originale, propongo un percorso riflessivo inedito. Con me porto la gioia della condivisione e i miei giochi linguistici, matematici e artistici progettati per l’occasione. Sono dispositivi che ci aprono a studi e a ricerche, anche recenti, appresi e condotti su fantasia, immaginazione e creatività. Giochi, studi e ricerche che ci portano a conoscere, come mai prima, la Cripta del Peccato Originale.
Percorriamo 800 metri in 1 ora e 45 minuti. A piccoli (s)passi ci avviciniamo alla Cripta del Peccato Originale, e ci andiamo dentro, per avvertire gli equilibri dei paesaggi visibili e invisibili, le armonie delle pitture rupestri e per sentire che quando la fantasia, l’immaginazione e la creatività si manifestano ai nostri sensi, generano in noi meraviglia e confusione.

*
ERCOLANO (NA). ERASMUS PLUS.
PHANTASIOLOGY INTERNATIONAL WORKSHOP (Denmark, Portugal, Macedonia, Italy, Lithuania)




2022 From 28 Sept to 2 Oct.

The Phantasiology Workshop focused on imagination, imagery and creativity: how they work in everyday life and how they are discussed in scientific and humanistic, ludic and artistic disciplines. Students from Denmark, Macedonia, Italy, Portugal and Lithuania experienced firsthand these three faculties through original site-specific fantasiologic games (linguistics, mathematicals, artistics) invented by the workshop leader Massimo Gerardo Carrese. In this way, they understood and practiced rules and mechanisms of imagination and imagery, reality and creativity, perception, association and daydream. The Phantasiology Workshop aimed to develop the sense of possibility and of doubt that arise from a specific knowledge of these faculties and concepts.

*
CASERTA. MICROFINZIONE e FANTASIOLOGIA. 
Le regole di questi mondi (pièdimosca edizioni) di Carlo Sperduti.


2022 luglio

 "Venerdì 1 all’Eremo di Alvignanello (Ruviano, CE) e sabato 2 luglio al Giardino segreto di Roccaromana (CE), lo scrittore e libraio Carlo Sperduti presenta il suo ultimo libro Le regole di questi mondi, edito da Pièdimosca. A dialogare con lui lo studioso Massimo Gerardo Carrese, professione fantasiologo, che delinea i rapporti tra Fantasiologia e scrittura, in particolare il genere del racconto breve e microfinzione che caratterizza molti dei testi assurdi, surreali di Carlo Sperduti. Tra le fonti di ispirazione di Sperduti ci sono gli scrittori del sud America e quelli dell’Oulipo, circolo di letteratura potenziale fondato a Parigi da Queneau e da Le Lionnais, con esponenti di spicco quali Calvino e Perec. Le regole di questi mondi si presenta come un insieme di racconti divisi per temi e con la quarta di copertina che recita “La chiave degli avvenimenti: deve sembrare altro”. Fantasia, immaginazione, creatività, finzione, scritture, combinatorie, casualità e assurdità. Di questo e di altro parleranno Sperduti e Carrese in due incontri." (tratto da "Vivicampania")


Rapporti tra Fantasiologia e Microfinzione
appunti di Massimo Gerardo Carrese per la presentazione Le regole di questi mondi di Carlo Sperduti
1 e 2 luglio 2022
©2022 Massimo Gerardo Carrese-

* 

ANCONA. DESIGN e FANTASIOLOGIA.  
Museo Tattile Statale "Omero" e Collezione Design. 

Museo Tattile Statale di Ancona, Collezione Design. 2022. 
Massimo Gerardo Carrese accanto all'opera "Paradise Tree" associata al suo lavoro fantasiologico

foto: Collezione design (dal sito del Museo)


Dallo scorso 21 giugno, il Museo Tattile Statale “Omero” di Ancona ospita in maniera permanente, nella propria Collezione Design curata dall’architetto e museologo Fabio Fornasari, un piccolo contributo della Fantasiologia di Massimo Gerardo Carrese.
Qui per la scheda, con la "biografia sonora" del sound artist Paolo Ferrario.

-
"È VIETATO NON TOCCARE
Dal 21 giugno, il Museo Tattile Statale “Omero” di Ancona ospita in maniera permanente, nella propria Collezione Design curata dall’architetto e museologo Fabio Fornasari, un granello sonoro della mia Fantasiologia. Sono immensamente onorato e orgoglioso. La Collezione Design, aperta lo scorso dicembre, accoglie trentadue oggetti iconici della storia del Design italiano che, dagli anni '60, sono stati menzionati o hanno vinto il Compasso d'Oro, il più autorevole premio mondiale di design. Gli oggetti della collezione si possono toccare e chiedono di essere ascoltati e manipolati. È un luogo da scoprire in maniera libera e interattiva. Qui è vietato NON toccare. Ogni pezzo della Collezione Design è accompagnato da una “biografia sonora” che racconta l’oggetto e rende partecipe il visitatore di un’esperienza multisensoriale.  
Desidero ringraziare Fabio Fornasari, per l’amicizia e l’attenzione che riserva al mio lavoro. Ringrazio Paolo Ferrario, sound artist, per aver fascinosamente tradotto in biografia sonora la mia poesia fonosimbolica e onomatopeica “Vita nella Foresta”. Ringrazio l’I.C. “F. De Sanctis” di Cervinara (Avellino) che nell’A.S. 2012-2013 ospitò un corso di Fantasiologia in cui nacque, tra le tante altre riflessioni e creazioni mai dimenticate, anche la poesia che ora accompagna un importante oggetto di design. Grazie alle studentesse e agli studenti che animarono il componimento.   
Ora, quella stessa poesia, è associata all’opera PARADISE TREE del designer Oiva Toikka, azienda Magis. Qui c’è la scheda completa dell’opera con la “biografia sonora”:
https://www.museoomero.it/opere/paradise-tree/"

-
NOTA: la notizia è stata condiviso sui social dallo stesso Museo Tattile Statale "Omero" il 30 giugno 2022.



NEWS:  Dal 14 al 27 novembre 2022 presso l'Adi Design Museum è visitabile la mostra ADI Design Index 2022, in cui è presente anche il video di presentazione della Collezione Design del Museo Omero, realizzato da Fabio Fornasari. Nel video si sentono frammenti audio della poesia fonosimbolica e onomatopeica. Qui per il video

* 

BOLOGNA. ACCESSIBILITÀ e FANTASIOLOGIA. 

Dialogo con l'architetto e museologo Fabio Fornasari. Per i "ciclopi" di Fornasari (in foto) in SalaborsaLab, Carrese ha realizzato CINQUE ESERCIZI DI FANTASIA (di prossima pubblicazione) alcuni dei quali discussi in occasione dell'evento:

-
Fabio Fornasari e Massimo Gerardo Carrese (2022)

* 

CONI e FANTASIOLOGIA. 

Incontro formativo, Cercola (Napoli)

©2022. "Il cane", gioco fantasiologico. Proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese

"Che relazione passa tra lo sport e la fantasia? L'immaginazione aiuta a essere più empatici? La creatività è tecnica o improvvisazione? Predisporsi allo stupore è utile o necessario? Che cosa ci rivelano, ancora, gli attrezzi dello sport? E che cosa c'entra quella sagoma di cane (in foto) con il gioco del basket? Allo stadio G. PICCOLO di Cercola (NA), al corso di formazione CONI, ho brevemente parlato dei miei studi e ricerche sulla Fantasiologia e di miei giochi fantasiologici (linguistici, matematici, artistici). Abbiamo conversato più di tutto della fantasia, della sua storia e significati, in apparenza contraddittori: la fantasia, per esempio, è dimostrazione, concreta evidenza, facoltà raziocinante, illusione e gioco del fare finta. Poi ci siamo concentrati su un gioco fantasiologico da me ideato, che riguarda la sagoma del cane in foto. È un dispositivo che coinvolge adulti e bambini e li accompagna in territori che conoscono per abitudine e perciò, lo abbiamo capito insieme ieri, mai esplorati davvero con attenzione, dubbi e curiosità. La sagoma del cane, che nasce poco alla volta secondo precisi, logici e inaspettati ragionamenti non è, dunque, una forma solo imitativa dell'animale, ci ha divertiti e stupiti molto e guidati nella linguistica, nella topologia, nella medicina e disabilità, nel design, nello sport e, non ultimo, nell'emozione dell'esistenza."

-* 

Dentro e fuori la scuola. Avanguardia educativa. 

INDIRE, Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa. 

Laboratori di Fantasiologia presso l'I.C. "Brigida" di Termoli. 

2022

video

*

FANTASIOLOGIA e SLIDEDOORS.

Elaborazione scheda didattica site-specific sulle attività laboratoriali fantasiologiche SlideDoors Salerno, New York, Duomo di Salerno. Destinatari: dirigenti e docenti delle scuole di Salerno. 

RASSEGNA STAMPA

2022

*

MONASTERO DIROCCATO di Villa Santa Croce (CE). 

Azienda Agricola "La Sbecciatrice". Progettazione del gioco fantasiologico site-specific "La retta via". Presentazione prototipo (giocofantasiologico in foto).

*

©2022. Proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese

*

-

Azienda Agricola "La Sbecciatrice", Villa Santa Croce (CE).

Progettazione del gioco fantasiologico site-specific "La tradizione", ortinto segno (in foto). 

L'intervento racconta visivamente, nello schema di una crittografia visiva (da risolvere), il

passaggio culturale del pomodoro riccio, dalla tradizione alla nuova generazione.

*

©2022. Proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese

*

 "Spasseggiate Fantasiologiche" in Campania.

Con l'Associazione "Hirta", gruppo Trekking a km0 di Caserta. Esplorazione di luoghi suggestivi, con Massimo Gerardo Carrese, che propone interazioni sui temi della Fantasiologia e giochi fantasiologici di tipo linguistico, matematico, artistico (anche site specific) di sua ideazione.  

©2022. Fotografia di Vittorio Vola

*

Massimo Gerardo Carrese,  Per andare dove? Introduzione alla fantasiologia (saggio fantasiologico, Ngurzu Edizioni 2020)

*

Massimo Gerardo Carrese, Il raggio poetico. Introduzione a SlideDoor (presentazione saggio fantasiologico, 2019)  ITA-ENG.

*

Massimo Gerardo Carrese, Denti Ridenti (documentario fantasiologico, 2018)

*

Massimo Gerardo Carrese, Fantasiare e immaginare (saggio fantasiologico, 2017)

*

Catalogo Ngurzu Edizioni - saggi e giochi fantasiologici di Massimo Gerardo Carrese

*

Massimo Gerardo Carrese,  Fantasia della Parola e dell'Immagine (saggio fantasiologico, 2014 e 2006)

*

Massimo Gerardo Carrese, Fantasiare e immaginare (saggio fantasiologico, 2014)

*

 International workshop on Fantasiology. Erasmus Plus. 

"Imaginarium", Ercolano (Napoli)


2021
read here
-

*

* RAI DOCUMENTARI 

2021 aprile RAI DOCUMENTARI: "Plastic War"

*

-

*

2019 MATERA CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA

M.O.O.N. Museo Officina Oggetti Narranti di Potenza nell’ambito del M.E.M.O.RI. Museo Euro Mediterraneo dell’Oggetto

Rifiutato per MATERA 2019 CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA. Incontri e laboratori con Fabio Fornasari (architetto,

museologo), Kaori Kato (Japan - artista). Vedi anche il documento PROJECT LEADER E MATERA 2019

*

-



*

2019 SLIDE DOOR. Scrittura del saggio Il raggio poetico. Introduzione alle Slide Doors.

Installazioni di portali tecnologici a grandezze naturali tra Palazzo Merulana (Roma) e MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Inaugurazione porte: 19 dicembre 2019 MANN. Con Paolo Giulierini (Direttore MANN), Letizia Casuccio (Direttrice COOP Culture), Paolo Maria Chiarolanza (Co-Fondatore Slide World), Massimo Gerardo Carrese (fantasiologo)

Visita pagina: Il raggio poetico

AGGIORNAMENTO marzo 2021: in occasione della mostra "I GLADIATORI" 2021: La Slide Door collega il MANN con il Parco

Archeologico del Colosseo

AGGIORNAMENTO dicembre 2021: il portale SlideDoor collega Salerno e New York.





-
*

*Dal 2018 a oggi FESTIVAL DELLA FILOSOFIA IN MAGNA GRECIA. Laboratori di Fantasiologia in Magna Grecia per studenti di scuole di ogni ordine e grado. 


La Fantasiologia presenta percorsi laboratoriali dedicati alla scoperta scientifica, umanistica, ludica e artistica della fantasia (facoltà del possibile - fantasiare), dell'immaginazione (facoltà dell'azione - immaginare), della creatività (facoltà del modo e del fine - creare)"
--*-

2018 FESTIVAL FANTASIOLOGICO 

(seconda edizione, Rocca dei Rettori – Benevento). Ospiti: Andrea Angiolino, Angelo Pescatore, Beppe Finessi (in foto), Cinzia Crisci, Daniela Allocca, Furio Honsell (in foto), Gennaro Angelino, Gianluca Caporaso, Giovanni Izzo, Giuseppe Polone, Guido Parisi, Az. Agricola “La Sbecciatrice”, Livio Sossi, Marcello Buonomo, Mario Mascia, Paolo Albani, Resli Tale, Rosanna Marziale, Rossana Di Poce, Franco Pepe (in foto), Rossella Flagiello, Sara Ricci e Stefano Tonietto (in foto), Venovan – DOPA, Viviana Redavid

*





*

*2018 “DEL TUO STESSO APPARIRE”

di Elisa Regna (fotografa) presso il Bar H (SS. Giovanni e Paolo – CE)


*

*2017 TERRAE MOTUS AGRIPUB (Caiazzo - CE)

denominazione di alcuni panini realizzati con prodotti tipici locali


*

*2017 PAOLO PUDDU (artista)

“Follow the shape”, Un’opera per Castel Sant’Elmo (Napoli) – corrimano artistico per non vedenti

*


-
*

*2017 FESTIVAL FANTASIOLOGICO

(prima edizione, Palazzo Mazziotti, Caiazzo CE). Ospiti: Raffaele Aragona, Antonio Rezza e Flavia Mastrella (in foto), Giovanni Vacca, Gianluca Caporaso, Ennio Peres (in foto), Daniela Allocca, Romolo Giovanni Capuano, Gero Mannella, Carlo Sperduti, Libreria Indipendente “Che Storia, L.U.T. Libreria Utopica Temporanea, Ngurzu Edizioni, Daniela Morelli, Elisa Regna, Carla Merone, Vanna Piacente Denies, Francesco Selvi, Alessio Galbiati, Angelo Pescatore, Mario Mascia, Giuseppe Polone (in foto), Nino Santabarbara, Filippo Franco, Mario Califano, Noemi Marotta

-

*

*2017 FESTIVAL FANTASIOLOGICO

(edizione 0, Terme di Telese – BN). Ospiti: Franco Arminio, Antonio Rezza, Flavia Mastrella, Elisa Regna

*


*

*2016-2019 APC AZIENDE PER LA CULTURA

Corsi di formazione sul territorio nazionale su fantasia, immaginazione,creatività. Attività principali: “Dall’Albero alla Zebra, tre 

edizioni”; “Munari – Rodari, formazione fantasiologica”; “Corsi di formazione sulla fantasiologia”. Anche con giochi fantasiologici site-specific. Con le aziende: San Bartolomeo Casa in Campagna (Caiazzo - CE); Agriturismo “Le Campestre”(Castel di Sasso - CE), “Gruppo D’Abbraccio” (Ruviano - CE)

*

Fantasiologia: dall'Albero alla Zebra. Formazione docenti

-*

*Dal 2009 a oggi: 

supporti teorici e bibliografici per Tesi di Laurea, Tesine esame di Maturità, PCTO Percorsi per le CompetenzeTrasversali su fantasia, immaginazione e creatività in relazione alla fantasiologia.

-


Massimo Gerardo Carrese - formazione di fantasiologia (2017) - training courses on phantasiology

*


Massimo Gerardo Carrese. Spasseggiata fantasiologica. January 2022
(a sinistra: "D", gioco fantasiologico di tipo linguistico, matematico, gestuale, ideato dall'autore. Ngurzu Edizioni)

RASSEGNA STAMPA

****

CHE COS'È LA FANTASIOLOGIA? 

Che cos'è la fantasiologia? What is phantasiology? VIDEO youtube (ITA/ENG)

Incontri divulgativi di fantasiologia (VIDEO)

Fantasiologia (scritto ITA) 

Che cos'è la fantasia? - VIDEO youtube (ITA)

Rassegna stampa (ITA/ENG)

«Ho iniziato le riflessioni sulla fantasiologia ricercando la natura etimologica della parola che comprende il suffisso “-logia”, che richiama il concetto di uno studio, e la parola "fantasia", dal greco phàinō, che vuol dire mostrare, rendere manifesto. Questa parola esiste già in un testo del XVIII secolo ed è citata, tra gli altri, anche da Derrida, ma non intesa come studio dell’analisi critica della fantasia e dell’immaginazione. Io l’ho intesa come tale provando a darle una veste metodologica e a individuare una figura professionale di riferimento, il fantasiologo, che si occupasse di queste [...] facoltà con basi solide, riferimenti bibliografici e percorsi di ricerca accurati. Le parole fantasia, immaginazione e creatività hanno una storia che riguarda autori di ambiti scientifici, umanistici, artistici e ludici. Quindi non è possibile parlare di queste [...] facoltà solo per opinione personale, ma è necessario studiarne la storia e gli aspetti tecnici.» Massimo Gerardo Carrese in "Inchiostro", Periodico della Scuola di Giornalismo dell’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli diretto da Marco Demarco (ANNO XX n. 2, 1 luglio 2021)
**

Massimo Gerardo Carrese al Festival Fantasiologico - Phantasiology Festival (2017)

*




Festival Fantasiologico 2017 (Massimo Gerardo Carrese) - Phantasiology Festival

Festival Fantasiologico 2018 (con Furio Honsell) - Phantasiology Festival

Festival Fantasiologico 2018 (con Cinzia Crisci della Libreria "Che Storia" di Caserta) - Phantasiology Festival

Incontro di Fantasiologia (2015) - Meeting/workshop on phantasiology


Festival Fantasiologico 2017 (con Flavia Mastrella e Antonio Rezza) - Phantasiology Festival



Laboratorio di Fantasiologia (2020) - Meeting/workshop on phantasiology



Incontro di Fantasiologia (2006) - Meeting/workshop on phantasiology



Incontro di Fantasiologia (2015) - Meeting/workshop on phantasiology



Laboratorio di Fantasiologia (2008) - Meeting/workshop on phantasiology



incontro interattivo sull'enciclopedia fantasiologica "Alfabetario dei Luoghi", 2017 (con Elisa Regna) - Meeting/workshop on phantasiology



Incontro di Fantasiologia (2015) - Meeting/workshop on phantasiology



Laboratorio di Fantasiologia (2016) - Meeting/workshop on phantasiology



Spasseggiata fantasiologica (2019) - Meeting/workshop on phantasiology

Formazione sulla Fantasiologia (2016) - Training courses on phantasiology

Altre fotografie

PER INFO E APPROFONDIMENTI: pubblicazioni

***

Indietro

©2005-2024. Massimo Gerardo Carrese