HAIKUGRAMMI (con matita)

 

 

LIBRO

illustrato: no

numero pagine: 60

impaginazione: a cura dell’autore

dimensioni (appros.): largh.15cm x alt.21cm

caratteristiche: chiusura con punte metalliche; carta 90g color avorio (carta edizioni 1.7); copertina patinato opaco 150g

ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2015

 

quaderno realizzato artigianalmente

in allegato la matita Ngurzu Edizioni per le creazioni haikugrammatiche

10 disponibili

Descrizione

anteprima saggio introduttivo

di Massimo Gerardo Carrese

 

HAIKUGRAMMA

L’Haikugramma è una poesia breve che racconta una sensazione, una visione. È un gioco poetico che ho ideato nel 2006[1], simile per aspetto all’haiku – la tradizionale poesia giapponese sviluppatasi nel XVII secolo, derivante dalla struttura del più antico tanka. Dell’haiku richiama la struttura in tre versi, la sintesi di pensiero ma non i motivi ispiratori (riferimento stagionale –kigo) né le regole di composizione: l’haiku, tra le altre particolarità, non ha titolo e si suddivide in morae (5 per il primo verso, 7 per il secondo, 5 per il terzo). L’Haikugramma, invece, ha un titolo, ha un tema variabile e un numero di sillabe casuale (così come casuale è perlopiù tutta la sua struttura).

La poesia dell’Haikugramma si crea procedendo per caso e per ragionamento, seguendo poche regole che prevedono l’uso di uno o più dizionari e la pratica di un tradizionale gioco linguistico (il logogrifo).  

[1] I primi Haikugrammi pubblicati e divulgati da Ngurzu Edizioni in fascicoli didattici e supporti digitali risalgono al 2007.

 

[continua con: Regole di composizione Haikugramma; Nota sul logogrifo]

 

 

anteprime haikugrammi di Massimo Gerardo Carrese
(ideati con il gioco fantasiologico dell’autore)

nodo
circolare giro
di un groviglio

batticuore
lapsus di un atto
in un battito

invisibile
accadere nel possibile
dell’impossibile

dubbio
sapore, di chi sa
una cosa

fotografia
ormai
già immagine

musica
parola nell’etimo
del componimento

piuma
sconosciuta luce
di un uccello

gioco
somiglianza del quasi
e del qualsiasi

parola
donna nel sesso
dell’espressione

occhiata
risonanza sorda
di uno sguardo

passeggiare
movimento nella marea
del camminare

NGURZU EDIZIONI: LAVORO ARTIGIANALE

Le pubblicazioni Ngurzu Edizioni, di proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese, sono a tiratura limitata, realizzate artigianalmente su indicazione dell’autore. 

Oltre al lavoro svolto dalle macchine (taglio carta, stampa digitale, calibratura legno…), le opere Ngurzu Edizioni sono realizzate a mano, a uno a uno: fascicolazione, battitura, chiusura con punte metalliche, carteggio, applicazione bottoni in legno….

Ogni titolo in catalogo è esteticamente diverso dall’altro: le piccole imperfezioni e le differenze sono la riconoscibilità del lavoro artigianale. I titoli Ngurzu Edizioni nascono con la collaborazione dell’artigiano del legno Nino Santabarbara e dello stampatore Giuseppe D’Abbruzzo.