Fantasia della parola e dell’immagine

Disponibilità: esaurito

Anno di pubblicazione: 2006

Pagine: 168

 

NOTA: disponibile in catalogo Fantasia della parola e dell’immagine, estratti (vedi collana I Saggi).

Descrizione

Massimo Gerardo Carrese
Fantasia della Parola e dell’Immagine
Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006

 

Il testo raccoglie, in forma di dialogo, la trascrizione fedele* di tre giorni di lezioni ‘improvvisate’ sul tema della Fantasia insieme ai bambini (età 7-8 anni) della scuola primaria di Caiazzo (Caserta). Il libro, in cui è inclusa un’appendice narrativa nonsense Intervista immaginaria a Theopolf Triva, è un saggio didattico che riflette, anche in forma pratica, le principali idee dell’autore sulla Fantasia.

 

*Il contenuto della trascrizione è autentico e conservato su nastri registrati. Tuttavia l’autore ha volontariamente ideato dei guasti, perlopiù linguistici, con l’intento di coinvolgere attivamente il lettore chiamato a correggere errori grammaticali, sviste bibliografiche; a riflettere sulla presunta veridicità di alcune affermazioni, di sapere comune (es. imprecisi riferimenti ai canti della Divina Commedia; titoli inesatti di libri noti), per ricercarne da sé l’esattezza nelle fonti originali. Un testo di studio e di ricerca sulla Fantasia e sulla Parola in genere ma anche un libro-gioco sull’errore.
Nel risvolto interno della copertina, una nota posticcia recita: “Nel libro sono presenti fantastici svarioni: errori grammaticali, note allungate, altri abbagli. Al lettore il gioco della correzione e il piacere della riflessione. MGC”

 

[Testo Esaurito. Disponibile solo su prestito bibliotecario. Disponibile, invece, Fantasia della parola e dell’immagine – estratti, nella collana “I Saggi”]