Ngurzu Edizioni

Ngurzu Edizioni nasce nel 2006 da un’idea di Massimo Gerardo Carrese per diffondere e divulgare i suoi studi, giochi e ricerche su fantasia e immaginazione svolti in ambito quotidiano e con sguardo interdisciplinare.

Dal 2014 Ngurzu Edizioni si struttura in sei collane, con una veste editoriale sempre più artigianale e progettata dall’autore. Ogni titolo è realizzato perlopiù a mano da tre fondamentali figure: lo stampatore Giuseppe D’Abbruzzo di Pontelatone (Caserta); l’artigiano del legno Nino Santabarbara di Caiazzo (Caserta); lo stesso autore, che cura tutte le fasi della produzione (impaginazione, illustrazioni, fascicolazione, incollaggio…).

 

COLLANE

  • i saggi

studi e ricerche su immaginazione (facoltà dell’azione) e fantasia (facoltà del possibile)

  • i ludici

giochi fantasiologici (esperienziali, ri-creativi e didattici)

  • i poetici

poesie giottose (onomaturgiche), ludorimiche, haikugrammi, composizioni algoritmiche, fonosimboliche e onomatopeiche

  • i pandeliri

esperienze sensoriali del quotidiano con elementi ricorsivi del linguaggio

  • i racconti

narrativa, racconti, percezioni, storie di un rigo

  • i suoni

sperimentazioni sonore e improvvisazioni musicali di Curmudgeonly Wazzocks e Bi-Bon-Wazzocks.

 

CASA EDITRICE?

Ngurzu Edizioni è un’attività editoriale indipendente e autoprodotta, non una casa editrice. Nata nel 2006, pubblica esclusivamente le opere del fondatore Massimo Gerardo Carrese (con eventuali collaboratori) su fantasia, immaginazione, creatività. L’attività professionale di Carrese è regolata da P.Iva n. 03938810615.  

 

NGURZU EDIZIONI NEL MONDO

Alcuni testi della Ngurzu Edizioni sono catalogati in Università, Librerie, Centri Studi e Biblioteche d’Europa, Asia e America. Ecco un elenco delle disponibilità: Biblioteca Accademia della Crusca (Italia); The Royal Library (Danimarca); The British Library (Inghilterra); National Library of Scotland (Scozia); Zentral und Landesbibliothek (Germania); Biblioteca Nazionale di Pechino; Biblioteca Nazionale di Lisbona; Biblioteca Nazionale di Mosca; Istituzione Biblioteca Malatestiana (Cesena); Biblioteca Nazionale di Budapest (Ungheria); Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” (Napoli); Biblioteca Nazionale Centrale (Roma); Biblioteca Universitaria di Lugano (Svizzera); Biblioteca Universitaria degli Studi di San Marino (R.S.M.); University of Wisconsin-Madison (U.S.A.); Brazil Public Library (Indiana, U.S.A.),

 

IL LOGO

Il logo Ngurzu Edizioni è disegnato da Massimo Gerardo Carrese e rappresenta un “ortinto segno” (crittografia visiva) realizzato con le lettere iniziali del suo nome: M G C 

 

 

 

NGURZU?

“Ngurzu” è una delle prime parole nonsense che l’autore ricorda di aver pronunciato all’età di 5 anni.  

 

LAVORO ARTIGIANALE

I titoli Ngurzu Edizioni, di proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese, sono a tiratura limitata, realizzati artigianalmente su indicazione dell’autore. 

Oltre al lavoro svolto dalle macchine (taglio carta, stampa digitale, calibratura legno…), le opere Ngurzu Edizioni sono realizzate a mano, a uno a uno: fascicolazione, battitura, chiusura con punte metalliche, carteggio, applicazione bottoni in legno….

Ogni titolo è esteticamente diverso dall’altro: le piccole imperfezioni e differenze sono la riconoscibilità del lavoro artigianale. La realizzazione artigianale di ogni titolo (con relative bozze e/o prototipi) comporta un tempo di lavorazione che varia dai 10 giorni ai 2 mesi. 

I titoli Ngurzu Edizioni nascono con la collaborazione dell’artigiano del legno Nino Santabarbara e dello stampatore Giuseppe D’Abbruzzo. 

M. G. Carrese cura tutte le fasi della progettazione e pubblicazione: dall’ideazione alla scelta della carta e/o del materiale (legno, viti, bottoni…); dall’impaginazione all’illustrazione; dall’ufficio stampa alla distribuzione.