ANNO 2021

Rassegna Stampa su Massimo Gerardo Carrese


Palermo, Virgilio Sieni racconta con la danza i capolavori dell'Abatellis


https://palermo.repubblica.it/societa/2021/09/15/news/palermo_virgilio_sieni_racconta_con_la_danza_i_capolavori_dell_abatellis-317957412/

15 settembre 2021



Affermare che un'opera d'arte sia "un elemento sorgivo", una inesauribile fonte di conoscenza e di arricchimento può sembrare generico e anche un po' astruso. Ma se a dirlo è un maestro come il coreografo Virgilio Sieni nel corso di una straordinaria lezione-performance ispirata all'Annunciata di Antonello da Messina, le cose cambiano.

Siamo nell'"Officina del gesto" del Centro nazionale di produzione della danza di Sieni, che grazie a un progetto dell'assessorato regionale dei Beni culturali si è trasferita in questi giorni a Palermo, nel cortile e nelle sale di Palazzo Abatellis, dove danzatori professionisti e semplici cittadini si sono incontrati per creare una "comunità del gesto", intorno alle straordinarie opere d'arte "ambientate" da Carlo Scarpa negli spazi museali della Galleria.

Martedì sera, a partire dal movimento delle mani dell'Annunciata, Sieni ha spiegato che per entrare in risonanza con l'opera bisogna lavorare sul proprio corpo, e lo ha dimostrato ai circa trenta allevi facendo loro interpretare i gesti, le posture e le sequenze di movimento che il coreografo ha ricavato proprio dall'iconografia del dipinto, parlando di spazio tattile, di gentilezza posturale.

"Il lavoro che svolgo con i cittadini - spiega Sieni - aiuta a capire come gli artisti siano riusciti a restituire umanità ed emozioni attraverso posture e gesti che si distaccano dal quotidiano e che raggiungono la grazia". "Si tratta - continua il coreografo citando Giorgio Caproni - di essere catturati dall'ascolto, ci si accorge di avere un corpo, del quale bisogna accettare le debolezze e le fragilità, bisogna abbandonarsi allo stupore se si vogliono creare le condizioni per far nascere qualcosa".

Sieni non è nuovo a queste esperienze, da diversi anni, accanto al lavoro con la sua compagnia, promuove una serie di interventi nelle comunità e in spazi pubblici, coinvolgendo giovani e anziani, uomini e donne, in una ricerca che scava nella memoria del corpo, una sorta di archeologia del gesto che, oltre a fornire strumenti tecnici per abituarci a cambiare le nostre posture e i nostri gesti sclerotizzati e condizionati dal grigiore del quotidiano, approfondisce una riflessione sulla relazione tra città e borghi, corpo e arte: "Ogni azione è pensata per creare un sistema di relazioni e risonanze tra luoghi d'arte e cura del corpo, il senso della polis e la democrazia del corpo, dettagli del paesaggio e frequentazione rinnovata dei luoghi".

L'"Officina del gesto" all'Abatellis, oltre alla lezione di martedì comprende due performance: "Canti palermitani #1" è ispirata al busto  di Eleonora d'Aragona del Laurana e al "Ritratto di giovinetto" del Gagini, con i danzatori Marta Greco, Simona Miraglia, Arabella Scalisi, Delfina Stella, mentre "Il suono di una mano" è ancora una volta ispirata alla "materia luminosa" dell'Annunciata di Antonello, interpretata da un nutrito gruppo di performer, molti dei quali siciliani. Ed è questo un valore aggiunto nel lavoro di Sieni in Sicilia: l'aver creato negli anni - a partire da una storica residenza ai Cantieri culturali di Palermo, passando per il lavoro sulla marionetta con Mimmo Cuticchio, fino alla recente performance al Cretto di Burri per le Orestiadi di Gibellina - una rete di relazioni e di collaborazioni, una sorta di comunità diffusa nel territorio, che si riunisce all'occorrenza per riprendere un discorso e approfondire la ricerca su un ritrovato umanesimo della danza. La cornice di questo progetto, che ci auguriamo abbia futuri sviluppi in altri luoghi della Sicilia, si chiama non a caso Territori del gesto.

 [nostra nota: tra i partecipanti alla giornata del 14 settembre 2021 anche Massimo Gerardo Carrese per la sua ricerca fantasiologica dedicata all'origine del gesto]




Su Rai documentari il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese

https://www.vivicampania.net/2021/07/23/su-rai-documentari-il-fantasiologo-massimo-gerardo-carrese/

23 luglio 2021

Nel documentario “Plastic War”, andato in onda ieri sera su RAI 2, Massimo Gerardo Carrese affianca il lavoro del fotografo Giovanni Izzo, artista che da oltre vent’anni denuncia con i suoi scatti in bianco e nero il degrado ambientale e umano di Castel Volturno

“Sono un fantasiologo e studio gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività”. È con queste parole che Massimo Gerardo Carrese, professione fantasiologo e studioso di fantasiologia, si presenta nel documentario “Plastic War” andato in onda ieri sera su RAI 2 a firma di Catia Barone. Prodotto da RAI DOCUMENTARI, con la regia di Leonardo Lo Frano, “Plastic War” è un viaggio tra le lobby della plastica, gli interessi delle grandi aziende, lo scempio ambientale ma anche nell’arte e nell’ispirazione. È proprio su questa tematica che il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese entra in gioco. Il fotografo Giovanni Izzo lo ha voluto al suo fianco per raccontare quanto la fantasia, facoltà spesso vista solo come momento ricreativo e sogno a occhi aperti, sia parte integrante non solo dei processi artistici e ispiratori ma essenziale e concreta in ogni aspetto del nostro vivere quotidiano. Massimo Gerardo Carrese si occupa professionalmente di fantasiologia, uno studio da lui sistematizzato nel tempo e da quasi un ventennio lavora in ambienti universitari, scolastici e sociali raccontando i processi scientifici e umanistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività. Il documentario è disponibile su RAIPLAY https://www.raiplay.it/programmi/plasticwar





Plastic War, il documentario Rai


https://www.dalsociale24.it/plastic-war-documentario-rai-inquinamento-plastica/
23 luglio 2021

Il documentario di Catia Barone entra nei corridoi delle istituzioni europee per raccontare la battaglia contro la plastica usa e getta

In onda ieri alle 23 su Rai2, Plastic War è una testimonianza importante sulle lobby e sul mercato della plastica. Il racconto di un mercato che fattura 840 miliardi di euro solo in Europa. Un settore che produce 396 milioni di tonnellate di plastica vergine su scala globale ogni anno. Un sistema economico malato nel quale vige la cultura dello scarto. Un sistema che di fatto contribuisce in maniera significativa allo scempio ambientale. Soprattutto nell’inquinamento marino, contribuendo a danneggiare le biodiversità, la flora, la fauna. Tema affrontato anche nella prima giornata del G20 Ambiente che si è svolta proprio ieri a Napoli. Nel documento Communiqué Ambiente si fa infatti riferimento a protezione del capitale naturale e ripristino degli ecosistemi, tra l’altro, dal marine plasticlitter.

Il documentario di Catia Barone, prodotto da Rai Documentari con la regia di Leonardo Lo Frano, entra nei corridoi delle istituzioni europee per raccontare una delle più importanti battaglie normative contro l’usa e getta, la direttiva Sup. Racconta la scelta del profitto a danno dell’ambiente da parte dell’industria della plastica. La lotta delle ong e delle organizzazione ambietaliste. La spiaggia di plastica di Castel Volturno, grazie al racconto fotografico di Giovanni Izzo. Grazie a lui il documentario racconta anche la storia di Steven, un giovane migrante che vive a Castel Volturno che sogna di fare l’artista partendo dai rifiuti di plastica.

L’economica circolare e la sostenibilità sono due temi centrali del documentario. Così come dovrebbero esserlo delle politiche ambientali, secondo le organizzazioni. E come ha sottolineato in Plastic War Massimo Gerardo Carrese. Tra gli altri protagonisti del documentario Vicky Cann e Olivier Hoedeman del Corporate Europe Observatory, Justine Maillot di Zero Waste Europe e Gaelle Haut della fondazione Surfrider.




Il fantasiologo Carrese all’Eremo di Santa Maria degli Angeli

https://www.vivicampania.net/2021/06/24/il-fantasiologo-carrese-alleremo-di-santa-maria-degli-angeli/
24 giugno 2021

RUVIANO (CE). Venerdì 25 giugno alle ore 19 lo studioso Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo di professione, presenta un incontro interattivo sugli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività.

Che cos’è la fantasiologia? Esiste una “storia della fantasia?” Quali le differenze tra fantasia e immaginazione? E che cos’è la creatività? MASSIMO GERARDO CARRESE è uno studioso di fantasiologia, materia a cui dal 2006 ha dato una veste metodologica e che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività. Dallo scorso 5 giugno, Carrese ha ripreso i suoi incontri pubblici e ora porta in tour nei paesi del casertano (e dal prossimo autunno anche in altre regioni d’Italia) il suo ultimo spettacolo divulgativo dal titolo SVIRGOLO, per adulti e per bambini. Svirgolo racconta gli aspetti scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso alcuni giochi fantasiologici ideati dall’autore. Sono giochi di tipo linguistico, matematico e artistico che l’autore crea per mostrare in forma pratica, e con riferimenti bibliografici e confronti con il pubblico, differenze e caratteristiche delle tre facoltà. L’incontro sarà ospitato venerdì 25 giugno alle ore 19 negli spazi aperti dell’EREMO DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI (via Santa Maria degli Angeli 30, Ruviano), una struttura risalente al XVI secolo e oggi Casa di ospitalità religiosa/ostello, con una chiesa, biblioteca e affacci panoramici sulla valle telesina e oltre. Al termine dell’incontro, gli ospiti saranno accompagnati dai responsabili della struttura a visitare l’Eremo e a degustare i prodotti tipici della zona. Per partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione fantasiologo@fantasiologo.com. Posti limitati a max 20 persone. SVIRGOLO si replica domenica 27 giugno in un giardino privato di Sant’Angelo d’Alife. Per info e dettagli www.fantasiologo.com




RUVIANO - IL FANTASIOLOGO CARRESE ALL’EREMO DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI

https://www.informazione.campania.it/caserta/226519-ruviano-il-fantasiologo-carrese-all-eremo-di-santa-maria-degli-angeli.html
24 giugno 2021

Venerdì 25 giugno alle ore 19 lo studioso Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo di professione, presenta un incontro interattivo sugli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività.

Che cos’è la fantasiologia? Esiste una “storia della fantasia?” Quali le differenze tra fantasia e immaginazione? E che cos’è la creatività? MASSIMO GERARDO CARRESE è uno studioso di fantasiologia, materia a cui dal 2006 ha dato una veste metodologica e che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività. Dallo scorso 5 giugno, Carrese ha ripreso i suoi incontri pubblici e ora porta in tour nei paesi del casertano (e dal prossimo autunno anche in altre regioni d’Italia) il suo ultimo spettacolo divulgativo dal titolo SVIRGOLO, per adulti e per bambini. Svirgolo racconta gli aspetti scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso alcuni giochi fantasiologici ideati dall’autore. Sono giochi di tipo linguistico, matematico e artistico che l’autore crea per mostrare in forma pratica, e con riferimenti bibliografici e confronti con il pubblico, differenze e caratteristiche delle tre facoltà. L’incontro sarà ospitato venerdì 25 giugno alle ore 19 negli spazi aperti dell’EREMO DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI (via Santa Maria degli Angeli 30, Ruviano), una struttura risalente al XVI secolo e oggi Casa di ospitalità religiosa/ostello, con una chiesa, biblioteca e affacci panoramici sulla valle telesina e oltre. Al termine dell’incontro, gli ospiti saranno accompagnati dai responsabili della struttura a visitare l’Eremo e a degustare i prodotti tipici della zona. Per partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione fantasiologo@fantasiologo.com. Posti limitati a max 20 persone. SVIRGOLO si replica domenica 27 giugno in un giardino privato di Sant’Angelo d’Alife. Per info e dettagli www.fantasiologo.com  




Il fantasiologo Carrese all’Eremo di Santa Maria degli Angeli

https://www.cronachedellacampania.it/2021/06/fantasiologo-carrese-eremo-ruviano/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=fantasiologo-carrese-eremo-ruviano
23 giugno 2021

Venerdì 25 giugno alle ore 19 lo studioso Massimo Gerardo ,  di professione, presenta un incontro interattivo sugli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività.

Che cos’è la fantasiologia? Esiste una “storia della fantasia?” Quali le differenze tra fantasia e immaginazione? E che cos’è la creatività? MASSIMO GERARDO  è uno studioso di fantasiologia, materia a cui dal 2006 ha dato una veste metodologica e che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività. Dallo scorso 5 giugno,  ha ripreso i suoi incontri pubblici e ora porta in tour nei paesi del casertano (e dal prossimo autunno anche in altre regioni d’Italia) il suo ultimo spettacolo divulgativo dal titolo SVIRGOLO, per adulti e per bambini.
Svirgolo racconta gli aspetti scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso alcuni giochi fantasiologici ideati dall’autore. Sono giochi di tipo linguistico, matematico e artistico che l’autore crea per mostrare in forma pratica, e con riferimenti bibliografici e confronti con il pubblico, differenze e caratteristiche delle tre facoltà.
L’incontro sarà ospitato venerdì 25 giugno alle ore 19 negli spazi aperti dell’ di  (via  30, ), una struttura risalente al XVI secolo e oggi Casa di ospitalità religiosa/ostello, con una chiesa, biblioteca e affacci panoramici sulla valle telesina e oltre. Al termine dell’incontro, gli ospiti saranno accompagnati dai responsabili della struttura a visitare l’ e a degustare i prodotti tipici della zona. Per partecipare all’incontro è necessaria la prenotazione fantasiologo@fantasiologo.com.


RUVIANO / CAIAZZO. Il fantasiologo Carrese all’Eremo di Santa Maria degli Angeli.

http://www.matesenews.it/ruviano-caiazzo-il-fantasiologo-carrese-alleremo-di-santa-maria-degli-angeli/
23 giugno 2021



Ruviano-Alife. Incontri interattivi col fantasiologo Carrese all’Eremo di Alvignanello ed a Sant’Angelo

23 giugno 2021
https://www.teleradio-news.it/2021/06/23/ruviano-alife-incontri-interattivi-col-fantasiologo-carrese-alleremo-di-alvignanello-ed-a-santangelo/


Roccaromana. ‘Svirgolo’: spettacolo divulgativo di fantasiologia al ‘Giardino Segreto’



https://www.teleradio-news.it/2021/06/16/roccaromana-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia-al-giardino-segreto/
16 giugno 2021

In provincia di Caserta, sabato 19 giugno, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese.

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno dalle ore 18:30 presso Il Giardino Segreto di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta.

Nell’occasione, il noto fantasiologo presenterà il suo ultimo format itinerante dal titolo “Svirgolo“, spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione.

Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività.

Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana.

Per informazioni e dettagli accedere al sito web del fantasiologo: www.fantasiologo.com

Per accedere è necessario prenotarsi cliccando sul seguente link: https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/




AL “GIARDINO SEGRETO” DI ROCCAROMANA ARRIVA SVIRGOLO, SPETTACOLO DIVULGATIVO DI FANTASIOLOGIA

16 giugno 2021

http://www.lavocedelvolturno.com/al-giardino-segreto-di-roccaromana-arriva-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia/#.YMm-jagzZdg

In provincia di Caserta, sabato 19 giugno il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno ore 18:30 presso IL GIARDINO SEGRETO di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta. Presenta il suo ultimo format itinerante dal titolo SVIRGOLO, uno spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività. Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana. Per accedere è necessaria la prenotazione che si può fare qui https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/  Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com






AL “GIARDINO SEGRETO” DI ROCCAROMANA ARRIVA SVIRGOLO, SPETTACOLO DIVULGATIVO DI FANTASIOLOGIA

https://www.lagazzettacampana.it/al-giardino-segreto-di-roccaromana-arriva-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia/
15 giugno 2021

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno ore 18:30 presso IL GIARDINO SEGRETO di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta. Presenta il suo ultimo format itinerante dal titolo SVIRGOLO, uno spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività. Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana. Per accedere è necessaria la prenotazione che si può fare qui https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/  Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com





Al Giardino Segreto di Roccaromana arriva Svirgolo, spettacolo divulgativo di fantasiologia

In provincia di Caserta, sabato 19 giugno il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese



https://www.vivicampania.net/2021/06/15/al-giardino-segreto-di-roccaromana-arriva-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia/

15 giugno 2021

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno ore 18:30 presso IL GIARDINO SEGRETO di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta. Presenta il suo ultimo format itinerante dal titolo SVIRGOLO, uno spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività. Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana. Per accedere è necessaria la prenotazione che si può fare qui https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/  Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com



TEATRO - AL “GIARDINO SEGRETO” DI ROCCAROMANA ARRIVA SVIRGOLO, SPETTACOLO DIVULGATIVO DI FANTASIOLOGIA

https://www.informazione.campania.it/cultura/226468-teatro-al-giardino-segreto-di-roccaromana-arriva-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia.html
15 giugno 2021

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno ore 18:30 presso IL GIARDINO SEGRETO di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta.

Presenta il suo ultimo format itinerante dal titolo SVIRGOLO, uno spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività. Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana. Per accedere è necessaria la prenotazione che si può fare qui https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/  Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com




ROCCAROMANA / CAIAZZO. Al “giardino segreto” arriva svirgolo, spettacolo divulgativo di fantasiologia.

https://www.matesenews.it/roccaromana-al-giardino-segreto-arriva-svirgolo-spettacolo-divulgativo-di-fantasiologia/
15 giugno 2021

Sabato 19 giugno il fantasiologo di Caiazzo, Massimo Gerardo Carrese, presenta il suo ultimo format itinerante.

Lo studioso Massimo Gerardo Carrese, “il fantasiologo” che si occupa dei processi scientifici e umanistici della fantasia, immaginazione e creatività, sarà ospite sabato 19 giugno ore 18:30 presso IL GIARDINO SEGRETO di Roccaromana (via Roma n. 5 bis), in provincia di Caserta. Presenta il suo ultimo format itinerante dal titolo SVIRGOLO, uno spettacolo divulgativo sui temi della fantasiologia raccontata attraverso giochi linguistici, matematici e artistici di propria ideazione. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di fantasiologia e da quasi un ventennio si occupa professionalmente degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, immaginazione e creatività. Il Giardino Segreto accoglie eventi culturali di diverso tipo in uno spazio verde, intimo e speciale, che si trova in una vecchia tenuta protetta dai monti Trebulani nel centro del piccolo borgo di Roccaromana. Per accedere è necessaria la prenotazione che si può fare qui https://www.facebook.com/giardinosegretoroccaromana/  Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com


11 giugno 2021

NEGLI ARTICOLI CON TITOLI IN VERDE SI CITA IL DIZIONARIO METAMUSEALE DEL GESTO, UN PROGETTO FANTASIOLOGICO PER LA FACTORY SLIDEWORLD.
SUL PORTALE SLIDEDOOR MASSIMO GERARDO CARRESE HA SCRITTO IL SAGGIO "IL RAGGIO POETICO" (GUARDA VIDEO, presentato al MANN Museo Archeologico di Napoli il 19 dicembre 2019)




Cultura, Colosseo e Mann “uniti” da un portale grazie a tecnologia Slidedoor

Al via un nuovo itinerario culturale tra reale e virtuale



https://agcult.it/a/39760/2021-06-11/cultura-colosseo-e-mann-uniti-da-un-portale-grazie-a-tecnologia-slidedoor

**

Musei, parco Colosseo e Mann uniti da portale slidedoor e ticket ridotto


https://napoli.repubblica.it/cronaca/2021/06/11/news/musei_parco_colosseo_e_mann_uniti_da_portale_slidedoor_e_ticket_ridotto-305573998/

**

La Slidedoor unisce il Mann al Parco Archeologico del Colosseo


https://www.ilmattino.it/napolismart/cultura/la_slidedoor_unisce_il_mann_al_parco_archeologico_del_colosseo-6016457.html

**

“Slidedoor” il portale che collega in tempo reale il Parco archeologico del Colosseo e il MANN di Napoli


https://artemagazine.it/istituzioni/item/13176-slidedoor-il-portale-che-collega-in-tempo-reale-il-parco-archeologico-del-colosseo-e-il-mann-di-napoli

**

SLIDEDOOR unisce il MANN al Parco Archeologico del Colosseo

https://www.assonapoli.it/slidedoor-unisce-il-mann-al-parco-archeologico-del-colosseo/

**

Il Colosseo e il MANN “uniti” da un portale. Da oggi la tecnologia SLIDEDOOR collega in tempo reale i due Istituti.


https://asso-net.blogspot.com/2021/06/il-colosseo-e-il-mann-uniti-da-un.html

**

Slidedoor/Mann e Colosseo uniti dalla tecnologia. Sguardo virtuale sui “Gladiatori” attraverso 2 portali


https://www.ilmondodisuk.com/slidedoor-mann-e-colosseo-uniti-dalla-tecnologia-sguardo-virtuale-sui-gladiatori-attraverso-2-portali/

**


SLIDEDOOR, il Colosseo e il MANN “uniti” da un portale
https://www.laprovinciaonline.info/slidedoor-il-colosseo-e-il-mann-uniti-da-un-portale/

**

Il Colosseo e il Mann “uniti” da un portale: da oggi la tecnologia SLIDEDOOR collega in tempo reale i due Istituti di Roma e Napoli. Al via un nuovo itinerario culturale tra reale e virtuale


https://archeologiavocidalpassato.com/tag/portale-slidedoor/

**


Slidedoor, un portale unisce il Colosseo e il MANN

http://www.napoliclick.it/portal/arte/13424-slidedoor,-un-portale-unisce-il-colosseo-e-il-mann.html

**

La tecnologia SLIDEDOOR unisce il Colosseo e il MANN


https://fai.informazione.it/8A571973-95B1-4C3E-BCBC-E8EE84894015/La-tecnologia-SLIDEDOOR-unisce-il-Colosseo-e-il-MANN

**

Il Colosseo e il MANN “uniti” da un portale

https://informareonline.com/il-colosseo-e-il-mann-uniti-da-un-portale/

**

Il Colosseo e il MANN “uniti” da un portale Da oggi la tecnologia SLIDEDOOR collega in tempo reale i due Istituti.

https://www.gazzettadinapoli.it/turismo-e-sapori/il-colosseo-e-il-mann-uniti-da-un-portale-da-oggi-la-tecnologia-slidedoor-collega-in-tempo-reale-i-due-istituti/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=il-colosseo-e-il-mann-uniti-da-un-portale-da-oggi-la-tecnologia-slidedoor-collega-in-tempo-reale-i-due-istituti

**

Parco Colosseo e Mann uniti da portale Slidedoor e ticket ridotto
http://www.qaeditoria.it/details.aspx?idarticle=160104&AspxAutoDetectCookieSupport=1

**


AgCult | Cultura, Colosseo e Mann “uniti” da un portale grazie a tecnologia Slidedoor


https://culturmedia.legacoop.coop/agcult-cultura-colosseo-mann-uniti-un-portale-grazie-tecnologia-slidedoor/



Caserta. Alla libreria ‘Che Storia’ un incontro formativo sui temi della ‘Fantasiologia’

http://www.deanotizie.it/news/2021/06/10/caserta-alla-libreria-che-storia-un-incontro-formativo-sui-temi-della-fantasiologia/
10 giugno 2021


Caserta. Alla libreria ‘Che Storia’ un incontro formativo sui temi della ‘Fantasiologia’

https://www.teleradio-news.it/2021/06/09/caserta-alla-libreria-che-storia-un-incontro-formativo-sui-temi-della-fantasiologia/
10 giugno 2021



Alla libreria “Che Storia” di Caserta un incontro con Massimo Gerardo Carrese sui temi della fantasiologia

https://www.vivicampania.net/2021/06/09/alla-libreria-che-storia-di-caserta-un-incontro-con-massimo-gerardo-carrese-sui-temi-della-fantasiologia/
09 giugno 2021


CAIAZZO / CASERTA. Alla libreria “Che storia” incontro formativo sui temi della fantasiologia col fantasiologo caitino Massimo Gerardo Carrese.

http://www.matesenews.it/caiazzo-caserta-alla-libreria-che-storia-incontro-formativo-sui-temi-della-fantasiologia-col-fantasiologo-caitino-massimo-gerardo-carrese/
09 giugno 2021

Massimo Gerardo Carrese è fantasiologo di professione e di mestiere si occupa di fantasiologia, studio critico e analitico che ha sistematizzato nel tempo e che riguarda gli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività. Ne parla domenica 13 giugno ore 19 presso la Libreria “Che Storia” di Caserta (via Tanucci n. 83), in un incontro formativo realizzato in collaborazione con Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico e rivolto principalmente a docenti di ogni ordine e grado ma aperto anche ai più curiosi.

Il fantasiologo Carrese introdurrà gli aspetti storici e scientifici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, con un percorso teorico e pratico tra le parole chiave della fantasiologia: percezione, associazione, immaginazione, fantasia, fantasticheria, creatività, realtà. Durante il suo intervento in libreria discuterà di quanto sia importante avere una competenza storica e scientifica sui temi della fantasia «
che – ci racconta il fantasiologo – al pari dell’immaginazione e della creatività non è una parola da riempire di contenuti a piacere ma è una facoltà con specifiche informazioni tecniche. Esiste per esempio una storia della fantasia che inizia nel V sec. p.e.v. e coinvolge autori e autrici di ogni luogo e disciplina, non solo filosofi e artisti. È una storia che, a torto, non è mai presa in considerazione da chi fa divulgazione a più livelli sulla fantasia, e non mi riferisco al professionista attento e competente. È questa divulgazione in superficie che continua a ridurre la fantasia, ancora una volta, al solo momento di ricreazione, a identificarla con l’evasione dal reale, con il sogno a occhi aperti, con la costruzione di mondi immaginari, con la sembianza, l’astrattezza, laddove è invece facoltà legata alla razionalità, alla logica, alla concretezza, alla dimostrazione e ha un percorso storico e caratteri scientifici su cui non si può improvvisare se non al costo di comunicare inesattezze.

Ecco il punto: chi si accorge quando un’informazione sulla fantasia non è corretta? Siamo in grado di capire abbastanza facilmente che la frase “Alessandro Manzoni ha scritto la Divina Commedia” è sbagliata, e lo possiamo provare, ma su quali basi affermiamo l’incoerenza della frase “la fantasia è la capacità degli esseri umani di creare mondi immaginari ed è la facoltà più libera di tutte”? La fantasia è competenza e non arrangiamento. Si analizza con sguardo interdisciplinare approfondendo prima di tutto le differenze con l’immaginazione, con la creatività, con la fantasticheria che al pari della fantasia hanno caratteristiche a sé. È in questo studio critico della fantasia, dell’immaginazione, della fantasticheria, della creatività che consiste il lavoro del fantasiologo e la relativa fantasiologia».

Per partecipare all’incontro alla libreria “Che Storia” è necessario prenotarsi al numero 0823 1971082 entro il 10 giugno. Posti limitati (max 20 iscritti). Per informazioni e dettagli www.fantasiologo.com


Alla libreria "Che Storia" di Caserta un incontro con Massimo Gerardo Carrese sui temi della fantasiologia


https://casertaweb.com/notizie/alla-libreria-storia-caserta-un-incontro-massimo-gerardo-carrese-sui-temi-della-fantasiologia/
09 giugno 2021


CULTURA - LA FANTASIA DIVENTA DIVULGAZIONE CON MASSIMO GERARDO CARRESE

https://www.informazione.campania.it/cultura/226323-cultura-la-fantasia-diventa-divulgazione-con-massimo-gerardo-carrese.html
25 maggio 2021

Incontri divulgativi di e con il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese che racconta dei processi della fantasia attraverso suoi giochi linguistici, matematici, artistici.

SVIRGOLO è il titolo dello spettacolo divulgativo ideato e curato dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, in collaborazione con Ngurzu Edizioni e Festival Fantasiologico, con appuntamenti dal prossimo 5 giugno nella sola provincia di Caserta. Le prime date fissate a Villa Santa Croce, frazione di Piana di Monte Verna (5 giugno), Riardo (6 giugno) e Sant’Angelo d’Alife (20 giugno) e altri appuntamenti sono in lavorazione. 40 minuti di interazione, divertimento e riflessione in cui lo studioso racconta dei processi della fantasia, dell’immaginazione e della creatività mediante alcuni giochi linguistici, matematici e artistici da lui ideati. Massimo Gerardo Carrese è fantasiologo di professione e a tempo pieno si occupa di fantasiologia, studio che ha sistematizzato nel tempo e che analizza gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività. Tutti possono ospitare liberamente Svirgolo nel proprio giardino, cortile, terrazzo. Lo spettacolo, che si svolge nel rispetto nelle norme anti-Covid 19, è rivolto ai bambini di 7 anni, adolescenti e adulti. Anche gruppi misti. Minimo 5 massimo 10 spettatori a incontro e si accede agli spettacoli esclusivamente tramite prenotazione entro e non oltre il 31 maggio. Per info prenotazioni e dettagli dello spettacolo https://www.fantasiologo.com/svirgolospettacolodifantasiologiamgcarrese2021.html





Svirgolo: spettacolo di fantasiologia in provincia di Caserta

https://issuu.com/deanotizie/docs/deanotizie_2021_223

14 maggio 2021

articolo a pag. 14


Caserta e provincia. ‘Svirgolo’: spettacolo itinerante ‘per superare la pandemia’ col fantasiologo Carrese


https://www.teleradio-news.it/2021/05/13/caserta-e-provincia-svirgolo-spettacolo-itinerante-per-superare-la-pandemia-col-fantasiologo-carrese/
13 maggio 2021




Svirgolo: spettacolo di fantasiologia nel Casertano

Torna Massimo Gerardo Carrese con un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021

https://www.cronachedellacampania.it/2021/05/svirgolo-spettacolo-di-fantasiologia-nel-casertano/

12 maggio 2021

Torna in pubblico il  Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO.

Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico.

Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche).

Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti.

Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento.



Svirgolo: spettacolo di fantasiologia in provincia di Caserta con M. G. Carrese

http://www.grazzaniseonline.eu/spip.php?article5022
12 maggio 2021

Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico.
Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche).
Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati.
Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…).
Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com





Svirgolo: spettacolo di fantasiologia in provincia di Caserta

http://www.deanotizie.it/news/2021/05/12/svirgolo-spettacolo-di-fantasiologia-in-provincia-di-caserta/

12 maggio 2021

Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico. Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico. Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche). Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di € 5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com



SVIRGOLO: spettacolo di fantasiologia in provincia di Caserta

https://www.vivicampania.net/2021/05/11/svirgolo-spettacolo-di-fantasiologia-in-provincia-di-caserta/

11 maggio 2021

Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico. Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche). Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com




CAIAZZO. Svirgolo: spettacolo di fantasiologia in Provincia di Caserta a cura di Massimo Gerardo Carrese.

https://www.matesenews.it/srirgolo-spettacolo-di-fantasiologia-in-provincia-di-caserta/

11 maggio 2021

Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico. Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche). Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com

Vita da fantasiologo, Carrese in tour con lo spettacolo Svirgolo


11 maggio 2021
https://www.ondawebtv.it/vita-da-fantasiologo-carrese-in-tour-con-lo-spettacolo-svirgolo/



Svirgolo, spettacolo di fantasiologia in provincia di Caserta

11 maggio 2021
https://www.caleno24ore.it/wordpress/108220/svirologo-spettacolo-di-fantasiologia-in-provincia-di-caserta.html

CASERTA – Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico. Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche). Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com




SVIRGOLO: SPETTACOLO DI FANTASIOLOGIA IN PROVINCIA DI CASERTA

http://www.lavocedelvolturno.com/svirgolo-spettacolo-di-fantasiologia-in-provincia-di-caserta/#.YJuEEKgzZdg
11 maggio 2021


Torna in pubblico il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese e questa volta con lo spettacolo di fantasiologia SVIRGOLO, realizzato in collaborazione con la Ngurzu Edizioni e il Festival Fantasiologico.

Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici e umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell’immaginazione e della creatività, torna in pubblico con uno spettacolo di fantasiologia dal titolo SVIRGOLO. Un evento itinerante che si svolge da giugno a luglio 2021 nella sola provincia di Caserta e racconta di giochi linguistici, matematici e artistici inventati da Carrese e molti dei quali mai presentati in pubblico. Lo spettacolo visita paesi e città della provincia di Caserta e funziona sull’ospitalità del privato che invita l’evento e lo condivide con pochi ristretti (max 10 persone a spettacolo, con possibilità di repliche).

Tutti possono ospitare SVIRGOLO, che racconta in modo interattivo, divertente e riflessivo alcuni momenti degli studi di Carrese sulla fantasia, immaginazione e creatività visti attraverso giochi da lui pensati. Destinatari sono bambini dai 7 anni, adolescenti e adulti. È possibile formare anche gruppi misti. Ospitare SVIRGOLO, che dura 40 minuti e prevede un rimborso spese di €5 a spettatore, è davvero semplice: basta inviare entro il 31 maggio 2021 un messaggio WhatsAPP o SMS al numero dell’organizzazione 389 6039405 e proporre data, orario e luogo (privato o riservato: giardino, terrazzo, cortile, sede associativa…). Gli spettacoli si svolgono nel pieno rispetto delle norme anti-Covid 19 e del distanziamento. Per info e faq www.fantasiologo.com



Massimo Gerardo Carrese, professione… fantasiologo

https://casertaweb.com/notizie/massimo-gerardo-carrese-professione-fantasiologo/

15 gennaio 2021

Immagino che molti di voi, alla lettura del titolo abbiano strabuzzato gli occhi chiedendosi “ma esiste davvero?”. Ebbene si, esiste ed è una realtà ben radicata cosi come ci racconta Massimo Gerardo Carrese, eccellenza del territorio nel settore e fantasiologo per professione da ben quindici anni.

Sfatiamo subito due miti: che fantasia, immaginazione e creatività siano cose effimere e che chiunque possa parlarne; ci vogliono studi approfonditi alle spalle sui caratteri scientifici, umanistici, ludico ed artistici di questi aspetti per comprendere come questi possano concretizzarsi nella realtà (uno dei compiti fondamentali di un fantasiologo) e nella realtà la fantasia rappresenta il possibile, l’immaginazione le immagini mentali e la creatività la tecnica e l’originalità.


Pre pandemia, erano attivi sia laboratori fantasiologici che lezioni in ambito associazionistico, scolastico, universitario ed in ognuno di essi l’aspetto predominante era rappresentato dall’interazione che si creava con i discenti, i quali attraverso i sensi e giochi fantasiologici di vario tipo (linguistici, matematici, artistici ,musicali) capivano in maniera pratica che cos’era la fantasiologia.

Questa interazione è venuta meno a causa delle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria ed anche se si sono tenute lezioni on line non si è raggiunto lo stesso risultato di quelle in presenza, laddove confronto e relazionalità sono elementi necessari per comprendere al meglio il tutto.

C’è un  progetto in itinere con il Festival della Filosofia in Magna Grecia con il quale già in passato sono stati attivati cicli di laboratori fantasiologici che hanno interessato varie scuole superiori italiane, però per il momento non possono esserci per ovvi motivi né date né certezze e ci si augura che a breve si possa ritornare ad una normalità anche in questo settore tanto complesso quanto intrigante ed infatti anche il sommo Einstein pensava che “la logica ti porterà dalla a alla b, ma l’immaginazione ti porterà ovunque”.




“La fantasia come strumento di conoscenza”

https://orvietosi.it/2021/01/la-fantasia-come-strumento-di-conoscenza/

14 gennaio 2021

Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività, presenta i suoi nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA attivi nell'ambito della didattica digitale integrata a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife ". Coinvolti gli studenti delle scuole superiori di Roma, Apricena (Foggia), Orvieto e Mirabella Eclano (Avellino).

Studiare e far conoscere la fantasia, l'immaginazione e la creatività secondo un approccio umanistico, scientifico e artistico. Questo è lo scopo dei nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA ideati da Massimo Gerardo Carrese (www.fantasiologo.com) e proposti nell'ambito del percorso di apprendimento a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia.

"La fantasia, l'immaginazione e la creatività - spiega lo studioso Carrese che si occupa da oltre un decennio a tempo pieno e professionalmente di fantasia, immaginazione e creatività - hanno caratteristiche storiche, scientifiche e tecniche. Potrà sembrano strano ai più perché, soprattutto la fantasia e l'immaginazione, sono percepite come attività legate ai momenti di evasione dalla realtà, alla libertà individuale e sregolata, al sogno a occhi aperti, al gioco spensierato, all'astrazione.

Invece, esse si condensano nella realtà in modo logico, incidono profondamente il nostro modo di conoscere e la nostra vita quotidiana. Purtroppo in molti improvvisano quando - continua Carrese - argomentano su fantasia, immaginazione e creatività perché le raccontano per come credono di conoscerle o perché hanno letto questo e quel libro sul tema ma non ne sanno gli aspetti tecnici, scientifici e storici e, il più delle volte, non ne sospettano neppure l'esistenza.

I miei laboratori di fantasiologia, invece, indagano la fantasia, l'immaginazione e la creatività in modo scientifico, umanistico, ludico e artistico con un approccio critico, con riferimenti bibliografici, con studi e ricerche personali e dimostrazioni interdisciplinari. Questo è quello che faccio quando mi confronto, in un dialogo aperto, con gli studenti del Tacito di Roma, della Federico II di Apricena (Foggia), del Majorana di Orvieto e dell'Aeclanum di Mirabella Eclano (Avellino) coinvolti nei corsi fantasiologici".
Il percorso "Le virtù" è ideato dal Festival della Filosofia in Magna Grecia e, oltre al laboratorio di fantasiologia presenta anche altre attività come teatro, cinema, scritture dinamiche, yoga, intelligenze multiple che, iniziate lo scorso dicembre, continueranno online fino al prossimo marzo. Per i dettagli del progetto "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife" si può visitare il sito https://www.filosofiafestival.it/le-virtu-di-apprendimento-significativo




REGIONE - LA FANTASIA COME STRUMENTO DI CONOSCENZA CON MASSIMO GERARDO CARRESE

https://www.informazione.campania.it/regione/225342-regione-la-fantasia-come-strumento-di-conoscenza-con-massimo-gerardo-carrese.html

14 gennaio 2021

Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività, presenta i suoi nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA attivi nell'ambito della didattica digitale integrata a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia “Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife ”. Coinvolti gli studenti delle scuole superiori di Roma, Apricena (Foggia), Orvieto e Mirabella Eclano (Avellino).
Studiare e far conoscere la fantasia, l'immaginazione e la creatività secondo un approccio  umanistico, scientifico e artistico. Questo è lo scopo dei nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA ideati da Massimo Gerardo Carrese (www.fantasiologo.com) e proposti nell'ambito del percorso di apprendimento a cura  del Festival della Filosofia in Magna Grecia. "La fantasia, l'immaginazione e la creatività - spiega lo studioso Carrese che si occupa da oltre un decennio a tempo pieno e professionalmente di fantasia, immaginazione e creatività - hanno caratteristiche storiche, scientifiche e tecniche. Potrà sembrano strano ai più perché, soprattutto la fantasia e l'immaginazione, sono percepite come attività legate ai momenti di evasione dalla realtà, alla libertà individuale e sregolata, al sogno a occhi aperti, al gioco spensierato, all'astrazione. Invece, esse si condensano nella realtà in modo logico, incidono profondamente il nostro modo di conoscere e la nostra vita quotidiana. Purtroppo in molti improvvisano quando - continua Carrese - argomentano su fantasia, immaginazione e creatività perché le raccontano per come credono di conoscerle o perché hanno letto questo e quel libro sul tema ma non ne sanno gli aspetti tecnici, scientifici e storici e, il più delle volte, non ne sospettano neppure l'esistenza. I miei laboratori di fantasiologia, invece, indagano la fantasia, l'immaginazione e la creatività in modo scientifico, umanistico, ludico e artistico con un approccio critico, con riferimenti bibliografici, con studi e ricerche personali e dimostrazioni interdisciplinari. Questo è quello che faccio quando mi confronto, in un dialogo aperto, con gli studenti del Tacito di Roma, della Federico II di Apricena (Foggia), del Majorana di Orvieto e dell'Aeclanum di Mirabella Eclano (Avellino) coinvolti nei corsi fantasiologici ." Il percorso "Le virtù" è ideato dal Festival della Filosofia in Magna Grecia e, oltre al laboratorio di fantasiologia presenta anche altre attività come teatro, cinema, scritture dinamiche, yoga, intelligenze multiple che, iniziate lo scorso dicembre, continueranno online fino al prossimo marzo. Per i dettagli del progetto "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife" si può visitare il sito https://www.filosofiafestival.it/le-virtu-di-apprendimento-significativo/



I nuovi laboratori di Massimo Gerardo Carrese coinvolgono gli studenti di Orvieto e Mirabella Eclano

https://www.vivereavellino.it/2021/01/14/i-nuovi-laboratori-di-massimo-gerardo-carrese-coinvolgono-gli-studenti-di-orvieto-e-mirabella-eclano/885337/

13 gennaio 2021

Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività, presenta i suoi nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA attivi nell'ambito della didattica digitale integrata a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife ". Coinvolti gli studenti delle scuole superiori di Roma, Apricena (Foggia), Orvieto e Mirabella Eclano (Avellino).

Studiare e far conoscere la fantasia, l'immaginazione e la creatività secondo un approccio umanistico, scientifico e artistico. Questo è lo scopo dei nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA ideati da Massimo Gerardo Carrese (www.fantasiologo.com) e proposti nell'ambito del percorso di apprendimento a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia.

"La fantasia, l'immaginazione e la creatività - spiega lo studioso Carrese che si occupa da oltre un decennio a tempo pieno e professionalmente di fantasia, immaginazione e creatività - hanno caratteristiche storiche, scientifiche e tecniche. Potrà sembrano strano ai più perché, soprattutto la fantasia e l'immaginazione, sono percepite come attività legate ai momenti di evasione dalla realtà, alla libertà individuale e sregolata, al sogno a occhi aperti, al gioco spensierato, all'astrazione.

Invece, esse si condensano nella realtà in modo logico, incidono profondamente il nostro modo di conoscere e la nostra vita quotidiana. Purtroppo in molti improvvisano quando - continua Carrese - argomentano su fantasia, immaginazione e creatività perché le raccontano per come credono di conoscerle o perché hanno letto questo e quel libro sul tema ma non ne sanno gli aspetti tecnici, scientifici e storici e, il più delle volte, non ne sospettano neppure l'esistenza.

I miei laboratori di fantasiologia, invece, indagano la fantasia, l'immaginazione e la creatività in modo scientifico, umanistico, ludico e artistico con un approccio critico, con riferimenti bibliografici, con studi e ricerche personali e dimostrazioni interdisciplinari. Questo è quello che faccio quando mi confronto, in un dialogo aperto, con gli studenti del Tacito di Roma, della Federico II di Apricena (Foggia), del Majorana di Orvieto e dell'Aeclanum di Mirabella Eclano (Avellino) coinvolti nei corsi fantasiologic".
Il percorso "Le virtù" è ideato dal Festival della Filosofia in Magna Grecia e, oltre al laboratorio di fantasiologia presenta anche altre attività come teatro, cinema, scritture dinamiche, yoga, intelligenze multiple che, iniziate lo scorso dicembre, continueranno online fino al prossimo marzo. Per i dettagli del progetto "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife" si può visitare il sito https://www.filosofiafestival.it/le-virtu-di-apprendimento-significativo






"Laboratori di Fantasiologia", la fantasia come strumento di conoscenza

https://www.orvietonews.it/cultura/2021/01/13/laboratori-di-fantasiologia-la-fantasia-come-strumento-di-conoscenza-83961.html

13 gennaio 2021

Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività, presenta i suoi nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA attivi nell'ambito della didattica digitale integrata a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife ". Coinvolti gli studenti delle scuole superiori di Roma, Apricena (Foggia), Orvieto e Mirabella Eclano (Avellino).

Studiare e far conoscere la fantasia, l'immaginazione e la creatività secondo un approccio umanistico, scientifico e artistico. Questo è lo scopo dei nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA ideati da Massimo Gerardo Carrese (www.fantasiologo.com) e proposti nell'ambito del percorso di apprendimento a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia.

"La fantasia, l'immaginazione e la creatività - spiega lo studioso Carrese che si occupa da oltre un decennio a tempo pieno e professionalmente di fantasia, immaginazione e creatività - hanno caratteristiche storiche, scientifiche e tecniche. Potrà sembrano strano ai più perché, soprattutto la fantasia e l'immaginazione, sono percepite come attività legate ai momenti di evasione dalla realtà, alla libertà individuale e sregolata, al sogno a occhi aperti, al gioco spensierato, all'astrazione.

Invece, esse si condensano nella realtà in modo logico, incidono profondamente il nostro modo di conoscere e la nostra vita quotidiana. Purtroppo in molti improvvisano quando - continua Carrese - argomentano su fantasia, immaginazione e creatività perché le raccontano per come credono di conoscerle o perché hanno letto questo e quel libro sul tema ma non ne sanno gli aspetti tecnici, scientifici e storici e, il più delle volte, non ne sospettano neppure l'esistenza.

I miei laboratori di fantasiologia, invece, indagano la fantasia, l'immaginazione e la creatività in modo scientifico, umanistico, ludico e artistico con un approccio critico, con riferimenti bibliografici, con studi e ricerche personali e dimostrazioni interdisciplinari. Questo è quello che faccio quando mi confronto, in un dialogo aperto, con gli studenti del Tacito di Roma, della Federico II di Apricena (Foggia), del Majorana di Orvieto e dell'Aeclanum di Mirabella Eclano (Avellino) coinvolti nei corsi fantasiologici".
Il percorso "Le virtù" è ideato dal Festival della Filosofia in Magna Grecia e, oltre al laboratorio di fantasiologia presenta anche altre attività come teatro, cinema, scritture dinamiche, yoga, intelligenze multiple che, iniziate lo scorso dicembre, continueranno online fino al prossimo marzo. Per i dettagli del progetto "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife" si può visitare il sito https://www.filosofiafestival.it/le-virtu-di-apprendimento-significativo



CAIAZZO. La fantasia come strumento di conoscenza: i nuovi laboratori di Carrese.

http://www.matesenews.it/caiazzo-la-fantasia-come-strumento-di-conoscenza-i-nuovi-laboratori-di-carrese/

13 gennaio 2021


Il caiatino Massimo Gerardo Carrese, studioso degli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività, presenta i suoi nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA attivi nell'ambito della didattica digitale integrata a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife ". Coinvolti gli studenti delle scuole superiori di Roma, Apricena (Foggia), Orvieto e Mirabella Eclano (Avellino).

Studiare e far conoscere la fantasia, l'immaginazione e la creatività secondo un approccio umanistico, scientifico e artistico. Questo è lo scopo dei nuovi LABORATORI DI FANTASIOLOGIA ideati da Massimo Gerardo Carrese (www.fantasiologo.com) e proposti nell'ambito del percorso di apprendimento a cura del Festival della Filosofia in Magna Grecia.

"La fantasia, l'immaginazione e la creatività - spiega lo studioso Carrese che si occupa da oltre un decennio a tempo pieno e professionalmente di fantasia, immaginazione e creatività - hanno caratteristiche storiche, scientifiche e tecniche. Potrà sembrano strano ai più perché, soprattutto la fantasia e l'immaginazione, sono percepite come attività legate ai momenti di evasione dalla realtà, alla libertà individuale e sregolata, al sogno a occhi aperti, al gioco spensierato, all'astrazione.

Invece, esse si condensano nella realtà in modo logico, incidono profondamente il nostro modo di conoscere e la nostra vita quotidiana. Purtroppo in molti improvvisano quando - continua Carrese - argomentano su fantasia, immaginazione e creatività perché le raccontano per come credono di conoscerle o perché hanno letto questo e quel libro sul tema ma non ne sanno gli aspetti tecnici, scientifici e storici e, il più delle volte, non ne sospettano neppure l'esistenza.

I miei laboratori di fantasiologia, invece, indagano la fantasia, l'immaginazione e la creatività in modo scientifico, umanistico, ludico e artistico con un approccio critico, con riferimenti bibliografici, con studi e ricerche personali e dimostrazioni interdisciplinari. Questo è quello che faccio quando mi confronto, in un dialogo aperto, con gli studenti del Tacito di Roma, della Federico II di Apricena (Foggia), del Majorana di Orvieto e dell'Aeclanum di Mirabella Eclano (Avellino) coinvolti nei corsi fantasiologici".
Il percorso "Le virtù" è ideato dal Festival della Filosofia in Magna Grecia e, oltre al laboratorio di fantasiologia presenta anche altre attività come teatro, cinema, scritture dinamiche, yoga, intelligenze multiple che, iniziate lo scorso dicembre, continueranno online fino al prossimo marzo. Per i dettagli del progetto "Le Virtù percorsi di apprendimento significativo, online/onlife" si può visitare il sito https://www.filosofiafestival.it/le-virtu-di-apprendimento-significativo




  INDIETRO

©2005-2021. Massimo Gerardo Carrese