«Evviva la fantasia. È viva!»

(Massimo Gerardo Carrese, "Il Mattino", 31/3/2020)















**

Chi è il fantasiologo?


(go to English)



M. G. C. [Massimo Gerardo Carrese, ndr] sponsorizza un tipico nome da esperto e studioso (grazie al suffisso -logo, di antichissima e grecissima origine), che lo riguarda direttamente. M. G. C. si definisce fantasiologo, ovvero «studioso di storie e caratteristiche della fantasia e dell’immaginazione». Va detto che il nome è bello. [...] Poiché l'attività del fantasiologo mette in campo l'idea del gioco e, in particolare, del gioco linguistico, ci sentiamo di sostenere che il nome e l'attività rappresentano uno spiraglio divertente e intelligente in tempi di loquele e di azioni spesso funeste.[...] 

da Enciclopedia Treccani Online, scheda di Silverio Novelli

©2016 "Amare enigmi = è immaginare" - cartolina fantasiologica di Massimo Gerardo Carrese

**

«Fantasiologo». Parola inventata da Massimo Gerardo Carrese? No. Tuttavia, Massimo Gerardo Carrese ha dato avvio nel tempo alla figura professionale del fantasiologo, cioè dello studioso che analizza ed esplora gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione, della creatività.

Un po' di storia

Già nel 1987 la parola "fantasiologo" era apparsa in un'intervista su "Panorama": 

«[…] a cura di Gianni Guadalupi, un ‘fantasiologo’, come lui si definisce da quando si è inventato la sua specializzazione, quella di moderno scopritore di viaggi esotici” […] “Com’è nata la sua passione di ‘fantasiologo’? [...].»

Un magnifica attività quella di Guadalupi quale "moderno scopritore di viaggi esotici" ma, per come in seguito intesa da Carrese, la figura del fantasiologo è legata allo studioso che analizza criticamente gli aspetti scientifici, artistici, umanistici e ludici dell'immaginazione, della fantasia e della creatività.  

Oggi?

Oggi la voce "fantasiologo" appare in Internet e sui giornali nazionali e locali a indicare, nel 99% delle ricerche, il lavoro di Massimo Gerardo Carrese.

Che cosa fa un fantasiologo?

Nello specifico, Massimo Gerardo Carrese si occupa di fantasiologia, studio che approfondisce le differenze e gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia (la possibilità), dell'immaginazione (le immagini mentali) e della creatività (la tecnica e l'originalità) [qui per approfondire]

Nella sua professione di fantasiologo, svolge attività di consulenza per aziende e promuove incontri, lezioni e corsi di formazione per adulti e bambini, in ambito sociale, universitario e scolastico. Scrive saggi e inventa giochi fantasiologici (linguistici, matematici, artistici e musicali). 

A chi è utile un fantasiologo?

La figura professionale del fantasiologo è utile a tutti ed è, per come praticata da Massimo Gerardo Carrese, orientata alla conoscenza critica della fantasia, dell'immaginazione e della creatività. Tre facoltà spesso svilite ad attività mentali vicine alla vaghezza, all'astratto, all'irragionevolezza, alle circostanze infantili o a pratiche esclusive di artisti e di "geni". C'è invece dell'altro. Molto altro. Per quanto insolito possa sembrare, la fantasia, l’immaginazione, la creatività si studiano, e da tempo: da Platone a Bruno Munari, da Aristotele ad Annamaria Testa e oltre. 

Come si diventa fantasiologi?

Diciamolo subito: non esiste una scuola per conseguire il titolo di fantasiologo. Si diventa fantasiologi con un apprendimento indipendente ma, come ogni altra seria e responsabile attività che ha come destinatari gli altri, anche il lavoro del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese è sottoposto a verifica. Chi controlla il suo lavoro e in che modo? Docenti di ogni ordine e grado, dirigenti scolastici, professori universitari, librai, bibliotecari, genitori, bambini, operatori sociali, studenti, studiosi, artisti, impiegati, persone comuni....Essi riscontrano, nella pratica della loro attività e nel loro vivere quotidiano, che gli studi e le ricerche di Carrese fondano su aspetti comprovabili, razionali e concreti. 
Il fantasiologo Carrese dimostra sempre le argomentazioni di cui si occupa: è proprio questa dimostrazione a essere sottoposta a verifica, come sottoposti a controllo sono i risultati prodotti dai 
suoi incontri e corsi che realizza in ambito universitario, scolastico e sociale, con destinatari adulti e bambini. 
Proprio perché gli studi, i giochi e le ricerche di Carrese sono accertabili, la sua attività è opinabile con intelligenza e mai con pregiudizio.

Fantasiologia 

Massimo Gerardo Carrese chiama 'fantasiologia' il proprio ambito di studio. Carrese analizza le parole chiave della fantasiologia (percezione, associazione, immaginazione, fantasia, fantasticheria, creatività, realtà) intorno alle quali prendono forma le sue osservazioni, giochi e ricerche.

Curiosità dalla Rete 

Sul motore di ricerca Google Italia, figurano oltre 4.000 risultati corrispondenti alla voce "fantasiologo" che riportano specificatamente all'attività di Massimo Gerardo Carrese.

La stessa parola "fantasiologia" è collegata perlopiù alla sua professione (più di 1500 i risultati sul motore di ricerca Google Italia). A lui si riferiscono molte delle varianti straniere "phantasiologue" (francese) e "fantasiologist" (inglese), verificabili sui motori Google in inglese, francese, tedesco....
Ciononostante, non sempre i risultati (anche stranieri) ottenuti su Internet per "fantasiologia" e "fantasiologo" sono attinenti al percorso di studio e di ricerca dell'autore. 
Per approfondire: è possibile visitare l'archivio "rassegna stampa" (articoli provenienti da quotidiani nazionali, locali, portali d'informazione) che dal 2006 raccoglie una selezione delle notizie dedicate all'autore.


 

Per approfondire

RASSEGNA STAMPA DAL 2006 A OGGI

QUI:"rassegna stampa"

 

Indietro

©2005-2020. Il sito www.fantasiologo.comè proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.