||!||

SPUNTISUNTI
spensierazioni fantasiologiche quasiquotidiane
di Massimo Gerardo Carrese

-
31 maggio 2020

Sei bella

Ieri sera, mentre ero in fila, che prima le file si facevano perché si facevano le file, adesso le file si devono fare perché si devono fare, che io ho visto due ragazze, adolescenti, forse sui tredici anni, circa, anche più piccole, credo, non so, che erano poco accanto a me, poco distanti da accanto a me, e che si sono incontrate per caso le due adolescenti, che una andava da una parte e l'altra dall'altra parte. E che quelle si sono messe un po' a parlare di questo e di quello, che le sentivo perché praticamente io facevo la fila e che loro parlavano loro poco distanti da dove che io facevo la fila. Parlavano con le mascherine. E che poi a un certo momento che una delle due ragazze ha detto all'altra "ma quanto sei bella!" e che l'altra ha detto "ma chi?" e si è guardata intorno. "Tu" ha detto la ragazza e l'altra ha detto "ah, non avevo capito".  E che poi si sono salutate e che io facevo ancora la fila mentre quello davanti a me, io ero l'ultimo della fila, diceva che adesso non ne poteva più di fare la fila e lo diceva a quello davanti e quello davanti a quello davanti che si girava e che lui poi diceva che neanche lui ce la faceva e quello davanti a tutti ha detto "ci vuole un po' di pazienza" e che quello davanti a me si è girato a me e a me mi ha detto "è bello parlare così, proprio bello - mi diceva lui a me - che lui dice che ci vuole pazienza a noi perché lui è il primo della fila. Pure io potrei dire che ci vuole pazienza, agli altri, se io fossi il primo della fila". Così, a me mi pare, che io ieri sera, che io ho capito due concetti diversi del bello.
   
     

     


per leggere altri SpuntiSunti vai su
NGURZU EDIZIONI qui

 
Indietro


©2005-2020. Il sito www.fantasiologo.com è proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.