Oplepo (Opificio di Letteratura Potenziale)

A Georges Perec 

Biblioteca Oplepiana N. 34
(2012)

Contiene interventi di:

Elena Addomine, Paolo Albani, Raffaele Aragona, Michèle Audin, Marcel Bénabou,
Laura Brignoli Pusterla, Anna Busetto Vicari, Massimo Gerardo Carrese, Ada De Pirro,
Daniela Fabrizi, Paul Fournel, Jacques Jouet, Paolo Pergola, Astrid Poier-Bernhard,
Hermes Salceda, Olivier Salon, Antonella Sbrilli, Gigi Spina, Aldo Spinelli, Giuseppe Varaldo,
Eliana Vicari Fabris, Giorgio Weiss, Gianni Zauli, Furio Honsell, Ermanno Cavazzoni e Jean Talon.

-

Profilo

di Massimo Gerardo Carrese

Il gioco consiste nella scrittura di una frase in cui sia racchiusa una particolarità biografica o letteraria di un autore. Ho dedicato il mio "Profilo" a Georges Perec nel trentennale della morte (1936-1982). In particolare, alla sua opera La Disparition, romanzo pubblicato nel 1969 in cui non compare mai la lettera “e”.


"Profilo"
La Disparition
Per escludere carattere, guadagnò rispettabile guinness.



Glossa

Nel combinare la frase ho seguito la contrainte delle lettere che formano il cognome e nome dell’autore.
La contrainte: le lettere che formano "Perec Georges" si evidenziano nella frase a tema unendo alla lettera iniziale della prima parola la lettera iniziale della seconda parola, poi la finale della prima parola e la finale della seconda, e così per tutta la frase procedendo con la chiave di lettura "iniziale-iniziale, finale-finale".
Ecco la rappresentazione schematica:



Il mio gioco si chiama "Profilo" per due motivi: a) "il profilo" è una concisa descrizione delle caratteristiche di una persona; b) sottolinea il 'profilo' delle parole, da cui leggere in questo caso "Perec Georges".
La struttura appartiene alla categoria dell'ipogramma che indica 'parole sotto le parole', oggetto di studio, tra gli altri, da parte di Ferdinand de Saussure, Jean Starobinski, Giulio C. Lepshy.

______________




Indietro

©2005-2018. Il sito www.fantasiologo.com è proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.