BIOGRAFIA APPROFONDITA

Massimo Gerardo Carrese nasce nel 1978 a Thun (Svizzera). Si iscrive all'Università degli Studi di Napoli "L'Orientale" dove dal 2001 al 2006 è assistente volontario di Letteratura Italiana. Si laurea con il massimo dei voti in Lingue e Letterature Straniere con una tesi dal titolo La ruota del tempo fantastico. Gianni Rodari e la traduzione della fantasia in cui traccia riflessioni sul tema della fantasia ideando un gioco alfanumerico "La ruota del tempo fantastico". La "ruota" gli permette di analizzare le strutture narrative della fantasia e di confrontare i risultati ottenuti dalle sue ricerche sul campo con alcune riflessioni dello scrittore Gianni Rodari. Nello stesso lavoro verifica, in ambito traduttivo (lingua inglese), le alterazioni linguistico - simboliche dell'immaginazione.

Si occupa di immaginazione, di fantasia, di creatività. Si definisce fantasiologo, voce apparsa anche sul sito della Treccani in riferimento alla sua attività. Studia le differenze e gli aspetti scientifici, umanistici, ludici e artistici della fantasia, dell'immaginazione e della creatività

Per Massimo Gerardo Carrese, fantasia e immaginazione non sono facoltà distinte ma complementari. Per approfondire "pubblicazioni"

Inizia pubblicamente il suo percorso nel 2006 ma già dal 2001 è impegnato in studi sulla fantasia e poi in ricerche sul campo per la sua Tesi di Laurea, svolgendo cicli di formazione, corsi e conferenze sul tema fantasiologia in tutta Italia (dal 2012 anche all'estero). 

Pratica attività di consulenza in fantasiologia (esempi: qui) e realizza INCONTRI in ambito universitario, scolastico (di ogni ordine e grado) e sociale. 
 
Tra il 2006 e il 2007 organizza e cura il "Viaggio in Italia sulla Fantasia", ciclo di incontri nazionali sul tema della FANTASIOLOGIA in cui presenta le sue considerazioni e quelle storiche in merito alla fantasia, all'immaginazione e al Panassurdismo, approccio interdisciplinare a carattere ludico ed esperienziale a cui dà vita nel 2005. 

Organizza e coordina altri suoi tour nazionali sulla FANTASIOLOGIA: "Conversazioni sulla Fantasia" (2008-2009), "Conferenze sulla Fantasia" (2011/2012) e Fantasticazioni - Storie dell'immaginazione e della fantasia (performance interattiva 2014/2015). Nel 2016 avvia un quinto tour culturale intitolato "Urubù" in cui presenta il suo catalogo fantasiologico Ngurzu Edizioni. Nello stesso anno attiva il progetto APC - Aziende Per la Cultura, corsi di formazione su fantasia e immaginazione connesse alla creatività imprenditoriale e artigianale del territorio in cui vive: l'alto casertano. 

Conduce anche ricerche sull'immaginario collettivo, in particolare indaga i modi di percepire e di conservare nella mente concetti e parole. Oltre a discuterne nei suoi incontri e in varie pubblicazioni, invia i risultati delle sue ricerche/segnalazioni a editori, testate giornalistiche, conduttori televisivi, centri studi, settori commerciali e in più occasioni si è confrontato con i diretti interessati (es. la redazione di Topolino, settore marketing del Mulino Bianco - Barilla, Johnson & Johnson, Nestlé...).

Nel 2006 attiva Ngurzu Edizioni che pubblica le sue opere distribuite in diverse Biblioteche, Università, Scuole e Centri culturali del Mondo (es. Biblioteca Accademia della Crusca [Firenze], National Library [Edinburgo], Aarhus University [Danimarca], Biblioteca Nacional [Portogallo], Biblioteca di Stato di Mosca [Russia], Biblioteca Nazionale di Budapest [Ungheria], University of Wisconsin-Madison Libraries [U.S.A]...). Le pubblicazioni di NGURZU EDIZIONI sono lavori artigianali curati, con l'aiuto di stampatori e artisti, dallo stesso autore che segue le fasi realizzative di ogni suo libro: dall'ideazione e progettazione alla scelta della carta (o di altri materiali), dall'impaginazione all'illustrazione, dalla promozione alla distribuzione e vendita.

È musicista (improvvisatore, polistrumentista), poeta onomaturgo (inventore di parole) e ludorimico (gioca con i suoni delle parole)ideatore e curatore dell'enciclopedia fantasiologica Alfabetario dei Luoghi (Ngurzu Edizioni - dal 2016) e di azioni panassurde ("dimostrazioni panassurde"). 

È membro della Biblioteca Enigmistica "Giuseppe Panini" e amico del gruppo OPLEPO (Opificio di Letteratura Potenziale) e inventore di giochi fantasiologici di tipo linguistico, matematico, artistico, musicale. Tali giochi sono intesi dall'autore come "strumenti pratici per meglio comprendere gli aspetti interdisciplinari della fantasia, dell'immaginazione e della creatività."

Dal 2017 organizza il Festival Fantasiologico con ospiti di rilievo nazionale e internazionale. 

Dal 2018 è membro del Consiglio Europeo Sviluppo Umano che sostiene la crescita dell'intelligenza emotiva delle persone mediante proposte che variano dal counseling alla formazione.

Si interessa attivamente di Enigmistica (è anagrammista, con pseudonimo Algernon), di Cinema e di Arte Moderna e Contemporanea. È autore di documentari fantasiologici (Denti Ridenti 2018Dalla pallina da basket a me 2019, Ci è venuta così 2019), appassionato di rompicapi, di giochi di logica e di matemagica. 

Per diverso tempo ha curato una rubrica fantasiologica italo-polacca "Grilli per la Testa" sul blog arteculturaitalopolacca.com

Dipinge, adotta parole, disegnaspasseggiafotografa. 

Nel tempo libero è un ciclista immaginario e viaggia(va) perlopiù in autostop.

 

DIPLOMI POETICI E PREMI

 

Premi Enigmistici:

Premio di Enigmistica Radicale (L'Arca e L'Arco Editore, Nola giugno 2014);

- 9° Simposio Enigmistico Veneto. Frase anagrammata su incipit di Gabriele D'Annunzio (Padova, ottobre 2013)


Per le sue poesie giottose ha conseguito:

- Segnalazione di Merito Poetico al Premio Internazionale Firenze Capitale d'Europa 2013;

- Diploma poetico al  Premio Nazionale di Arti Letterarie (Torino);

- Diploma di merito poetico al Premio Letterario "Pianeta Arte Città di Misilmeri" (Palermo);

- Diploma poetico al Premio di Poesia Nazionale "Marilianum" (Napoli);

- Diploma di merito poetico al Premio Letterario di Poesia e Narrativa A.V.I.S. Capannoli (Pisa);

- Diploma di merito poetico al Concorso Nazionale di Poesia "L'universo di Leonardo" dell'Accademia Poetica di Cervinara (Avellino);

- Diploma poetico al IV Premio Internazionale di Poesia e Artistica "Marilianum" (Napoli);

- Diploma poetico al Premio Nazionale di Poesia e Narrativa "Daniela Bianco" di Bisceglie (Bari).

**

RICONOSCIMENTI

 

Encomio 2019

Associazione Oltre Le Sbarre Onlus (Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale, 2019) "Un ringraziamento e una menzione particolari per le grandi doti di coinvolgimento e i forti livelli di empatia realizzati, usando lo strumento della fantasia per coinvolgere le persone destinatarie dell'intervento, soggetti dalle problematiche peculiari, in un percorso che ha fornito loro la possibilità di liberare emotività e creatività"

Premio Volturno 2016 

Benemerito alla Cultura (Caiazzo, 2016)


Diploma d'Onore e Medaglia d'Argento
 

Conferito dall'Accademia Internazionale di Arte eLetteratura "Francesco Petrarca" (Roma, 2011)

Premio Apice 2011

Riconoscimento al merito poetico - Venaria Reale (Torino, 2011)


Attestato di merito Città di Caiazzo

"Per l'arte di giocare con le parole trasmettendoci il serio che insieme compongono". (8 marzo 2008)

 

Premio Originalità Poetica

Premio speciale della giuria per l'originalità poetica al Concorso Letterario e Artistico Nazionale ed Internazionale "I colori della Vita" (Roma, 2006)

 

Premio Originalità Linguistica

Menzione poetica speciale per l'originalità linguistica al Premio "Le Groane" di Arese (Milano, 2006)

 

"THE FANTASIOLOGIST"  

Matera 2019 (English)

Viaggiart (English)

Kim jest (Polish)

Массимо Джерардо Каррезе (Russian)

MEDIUM

ARTICLEBIZ

 

 

Indietro

©2005-2022. Massimo Gerardo Carrese