||!||

SPUNTISUNTI
spensierazioni fantasiologiche quasiquotidiane
di Massimo Gerardo Carrese

-
10 dicembre  2019

Rotatoria

Stamattina mi sono svegliato sul letto e che io ho pensato, che io quando che io mi sono svegliato stamattina, per un attimo io mi sono pensato a quella volta che mi ero svegliato in un senso rotatorio, in una rotatoria, che ero in Slovenia, in autostop, e che io mi ero alzato da dentro al senso rotatorio dove che io che dormivo perché la sera, quell'erbetta del senso rotatorio, abbastanza grande, così ben curata, così soffice, così illuminata da una luce calda, con i fiori chiusi e qualcuno aperto, era notte fonda, agosto, né caldo né freddo, non c'era nessuno, che a me mi sembrava un posto bellissimo dove che dormire nel mio sacco a pelo mentre che io che ero in giro in autostop con il mio amico, che eravamo un po' rotatori anche noi. E che così, la mattina, quando che io che mi ero svegliato, mi ero svegliato nel senso rotatorio e che con il mio amico ci dicevamo che questa cosa qua, di svegliarci in un senso rotatorio, ce lo saremmo ricordati per tutta la vita. Mentre che le auto passavano e che facevano il senso rotatorio e che ci guardavano, le persone nelle auto, non le auto, e che noi guardavamo loro, che eravamo nel sacco a pelo, a pancia in giù, distesi, a guardare il mondo da un senso rotatorio. Con i fiori che si erano aperti. Era bellissimo.  

  
   

per leggere altri SpuntiSunti vai su
NGURZU EDIZIONI qui

 
Indietro


©2005-2019. Il sito www.fantasiologo.com è proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.