||!||

SPUNTISUNTI
spensierazioni fantasiologiche quasiquotidiane
di Massimo Gerardo Carrese

-
25 agosto 2019

Ma tu che ne sai della vita

Che passeggiavo e che poi ho sentito a uno che guidava in auto che aveva il finestrino dell'auto abbassato, che io passeggiavo a piedi e che lui passeggiava con l'auto, evidentemente, e che diceva al telefono, che urlava, mentre che con una mano aveva la mano sullo sterzo e con l'altra che teneva il cellulare vicino all'orecchio, che lui diceva al telefono, immagino a una persona al di là del telefono, diceva a gran voce "ma tu che ne sai della vita, che ne sai tu?" e che allora ho pensato che sarebbe stato bello se al di là del telefono non vi fosse stata una persona ma solo il telefono, cioè che lui diceva 
"ma tu che ne sai della vita, che ne sai tu?" al telefono. Poi ha svoltato l'angolo e io ho continuato a passeggiare. 
  

   

per leggere altri SpuntiSunti vai su
NGURZU EDIZIONI qui

 
Indietro


©2005-2019. Il sito www.fantasiologo.com è proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.