ANNO 2008

Selezione casuale dei principali articoli in rete e cartacei

Rassegna Stampa su Massimo Gerardo Carrese


per altre notizie digitare su Google "Massimo Gerardo Carrese" o "fantasiologo"
****

«A passi di Fantasia: passeggiata creativa tra vicoli, presepi e… fiabe»

pubblicato su: pupia.tv / casertanews.it / casertamusica.com 

16 dicembre 

Il prossimo 21 dicembre 2008, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese terrà a S. S. Giovanni e Paolo, antico borgo della frazione di Caiazzo (Ce), un incontro dedicato ai bambini intitolato «A passi di Fantasia: passeggiata creativa tra vicoli, presepi e… fiabe». L’evento si inserisce nell’ambito della rassegna «Percorsi di fede, tra Arte e Cultura nei vicoli di Caiazzo» organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con le istituzioni ecclesiastiche in occasione delle festività. Sin dal mattino si prevedono intense attività nel centro storico di Caiazzo e alle 17,00 presso la vicina frazione di S.S. Giovanni e Paolo il fantasiologo Carrese passeggerà con i bambini per i vicoli del borgo antico parlando di fantasia, visitando presepi e narrando fiabe, da inventare anche con gli stessi partecipanti (in caso di pioggia le «conversazioni sulla fantasia» e i racconti di fiabe sono garantiti). Dalle ore 18,30 il piccolo borgo sarà animato da mercatini, presepi e prodotti tipici locali. La partecipazione a tutti gli eventi è gratuita. Massimo Gerardo Carrese (Thun, 1978) è fantasiologo, studioso e divulgatore di Immaginario Linguistico, poeta onomaturgo, scrittore e musicista. È membro dell’Accademia dei Ludogrammatici fondata da Michele Francipane e vicepresidente dell’Associazione Culturale Artigongola, diretta da Sara Picazio. Cura le rubriche di Immaginario Linguistico e Giocosamente per la Rivista nazionale «InArte» e le pagine ludiche del mensile «Clarus». È fondatore del Panassurdismo, movimento culturale interessato all’Assurdo e alla Logica. E’ ideatore del “Viaggio in Italia sulla Fantasia” (2006-2007) e delle “Conversazioni sulla Fantasia” (2008-2009): convegni, conferenze, seminari, corsi di formazione che realizza in tutta Italia in cui discute di immaginazione e delle sue teorie in merito. Collabora con organi ministeriali nella realizzazione di corsi di Immaginario Linguistico per adulti e bambini. E’ inventore di giochi fantasiologici (linguistici, alfanumerici, musicali…), autore di numerose pubblicazioni alcune delle quali conservate nei più importanti centri culturali del mondo (es. Accademia della Crusca, The British Library in Inghilterra, Zentral und Landesbibliothek a Berlino, Alexandria Library e Library of Congress negli Stati Uniti, Biblioteca Nacional di Lisbona, Università di Arhus in Danimarca, The Russian State Library a Mosca). E’ autore di poesie “giottose” vincitrici di premi nazionali e pubblicazioni antologiche.  


Percorsi di fede, tra Arte e Cultura nei vicoli di Caiazzo

pubblicato su: pupia.tv

14 dicembre

L’amministrazione comunale di Caiazzo (Ce) in collaborazione con le parrocchie S.M. Assunta, San Nicola de Figulis – San Pietro del Franco e SS. Giovanni & Paolo - San Rufo, le suore Maestre Pie Venerini e le Povere Figlie della Visitazione del centro Madre Claudia, presenta: Percorsi di fede, tra Arte e Cultura, nei vicoli di Caiazzo. La bella iniziativa, che vede finalmente unite tutte le istituzioni ecclesiastiche cittadine, è programmata per la prossima domenica, 21 dicembre, nel centro storico caiatino, che per l’occasione sarà animato da numerosi stand. È prevista anche una visita all’abitazione di Teresa Musco, presso la quale dovrebbe esser allestito un originale presepe. Il programma prevede: alle ore 10 in piazza Verdi “Il villaggio di Natale” impostato sulla considerazione che “da qualche parte nei sogni esiste un posto dove la favola è reale e la realtà scompare”. Alle ore 16 nella frazione SS. Giovanni & Paolo gli scolari dell’infanzia educati dalle Maestre Pie Venerini si esibiranno nella rappresentazione di una originale “Recita di Natale” e subito dopo, intorno alle ore 17, nella stessa frazione è in programma: “A passi di Fantasia”, passeggiate creative fra vicoli presepi e… fiabe per bambini, a cura del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Dalle ore 18 la frazione si trasformerà in “Borgo incantato” da mercatini, presepi e prodotti tipici locali. Altre iniziative sono allo studio degli organizzatori che si riservano di divulgarle se la loro attuazione sarà fattibile come tutti auspichiamo. Intanto tutti sono invitati ad annotare la data del 21 dicembre ed a partecipare alla giornata che si prospetta davvero indimenticabile.   


Carrese scopre la "Fantasia" di Rezza e Mastrella

pubblicato su: teleradionews.altervista.org

11 dicembre

«La fantasia è un’urgenza e non ha madre. Né padre. Non si può ereditare, è una necessità di chi con la realtà non scende a patti». Comincia così l’intervista sulla fantasia ad Antonio Rezza e Flavia Mastrella condotta da Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo, pubblicata sulla Rivista nazionale “InArte” in edicola questo mese. Antonio Rezza (attore, scrittore, regista) e Flavia Mastrella (artista, regista, sceneggiatrice) dal 1987 realizzano opere teatrali e filmati trasmessi dalle tv nazionali e premiati nei maggiori festival in Italia. Vantano collaborazioni con grandi personaggi: Battiato, Achille Bonito Oliva, Enrico Ghezzi, per fare solo qualche nome. L’ultimo lavoro dei due s’intitola Il passato è il mio bastone, lungometraggio presentato quest’anno alla 65ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Nell’intervista Massimo Gerardo Carrese - fondatore del «Panassurdismo», poeta  onomaturgo, scrittore, musicista, e autore delle «lezioni di fantasia» che porta in giro per l’Italia - conversa con Rezza e Mastrella sulla loro arte, sui temi di attualità, sui loro spettacoli e programmi televisivi, come Troppolitani, ripresi anche da Blob. Tutti argomenti che rivelano i molteplici caratteri e aspetti della fantasia presentati nella lunga intervista su “InArte”. I due artisti romani sono attualmente impegnati con lo spettacolo “Fotofinish” al teatro Vascello di Roma fino al 31 dicembre 2008. 


Docenti a scuola di Fantasia con Carrese 

pubblicato su: irpinianews.it

29 novembre

Cervinara - Si è concluso ieri il corso di formazione docenti tenuto dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese presso la Scuola Primaria "Clinio Ricci" di Cervinara. Il seminario, iniziato nel mese di giugno e interamente dedicato alla Fantasia nell'ambito dell'insegnamento, ha visto la partecipazione di oltre cinquanta docenti dell'Istituto Ricci. Tra i temi sviluppati, le riflessioni sulla Fantasia, gli studi sul linguaggio, le alterazioni della Fantasia, le forme ambigue di comunicazione, gli errori dei vocabolari, le favole e le fiabe, storia della letteratura, le origini del linguaggio, le sue teorie sull'argomento e i suoi giochi fantasiologici. Questi alcuni dei contenuti trattati durante il corso conclusosi con un ciclo di lezioni dedicate alla pratica del gioco: dalla sua funzione educativa e sociale al sentimento della leggerezza. Massimo Gerardo Carrese è uno studioso di Fantasia - da lui intesa non solo come importante attività ludica, ma come realtà entro cui ogni essere umano vive e si definisce. E' divulgatore di Immaginario Linguistico, poeta onomaturgo e musicista. E' fondatore del "Panassurdismo"; vicepresidente dell'Associazione Artigongola; curatore delle rubriche di Immaginario Linguistico sulla rivista nazionale "InArte" e con Michele Francipane delle pagine di giochi sul mensile "Clarus"; membro dell'Accademia dei Ludogrammatici e autore di libri conservati nei più importanti centri culturali del mondo: Accademia della Crusca di Firenze, British Library in Inghilterra, Zentral und Landesbibliothek di Berlino, Library of Congress di Washington negli Stati Uniti d'America, The Russian State Library di Mosca, per citarne alcuni.

Le poesie giottose del fantasiologo Carrese 

pubblicato su: casertanews.it

17 novembre

LIBRI Caiazzo – Esce per i tipi di Ananke l'Antologia Poetica 2004/2007 (Torino 2008) che raccoglie le poesie di autori contemporanei selezionati dal Centro Artistico Culturale di Torino "Arte Città Amica". Tra gli autori anche il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese con la poesia "Acqua Sonante" che nel 2005, presso la GAM di Torino, ha vinto il Premio Nazionale di Arti Letterarie istituito dal Centro Culturale "Arte Città Amica" ottenendo il primo posto con la sua poesia "Acqua Sonante", composta da vocaboli da lui inventati. La poesia "giottosa", così l'autore definisce il proprio genere poetico, oltre a ricevere diverse pubblicazioni antologiche, è parte della raccolta poetica di Carrese intitolata Nùgnole Illose (Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006) e, sempre dell'autore, del saggio Fantasia della Parola e dell'Immagine (Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006), quest'ultimo catalogato nelle principali biblioteche, università, centri culturali del Mondo (Gran Bretagna, Russia, Danimarca, Stati Uniti d'America, Italia, Portogallo, per citarne qualcuno). Massimo Gerardo Carrese è fantasiologo – studioso di Fantasia, da lui intesa come «Realtà entro cui l'uomo vive e si definisce» -, divulgatore di Immaginario Linguistico e fondatore nel 2005 del movimento culturale "Il Panassurdismo". 

Qui radio fantasiologia

pubblicato su: teleradionews.altervista.org

3 novembre

Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo, studioso e divulgatore di Immaginario Linguistico, poeta onomaturgo, scrittore e musicista, il prossimo 3 novembre 2008 alle ore 19.00 presenta la sua inedita lettura a mente intitolata “Quindi” nell’ambito della trasmissione radiofonica da lui condotta a cui sarà possibile accedere gratuitamente dal sito www.fantasiologo.com.  Il programma è realizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale Artigongola che festeggia così i tre anni di nascita del Panassurdismo, movimento culturale incentrato sull’assurdo come risorsa educativa e ricerca ludica, fondato da Carrese il 24 ottobre 2005. “Quindi” tratta della morfologia logico-assurda delle parole «porta» e «finestra». A introdurre il discorso la lettura del suo primo articolo panassurdo intitolato “Il problema della fibra ottica stagionale” (18 ottobre 2005). Il fantasiologo Carrese ha già sperimentato in passato l’uso di Internet per le sue divulgazioni scientifico-creative, un esempio è “Fancy on Hair: conferenze virtuali sul Panassurdismo (2006)” che per circa due mesi ha visto coinvolte un gran numero di persone collegate in rete. Il prossimo lunedì 3 novembre in diretta radiofonica l’autore spiegherà i punti centrali del Panassurdismo che, per l’occasione, rifletterà sulla natura di due comune parole alla ricerca di connessioni logico- assurde. 


"Panassurdismo" in onda

pubblicato su: "Il Mattino" di Redazione

2 novembre

Non sapete cos'è il "Panassurdismo"? Non c'è problema, potrete scoprilo domani sera alle 19 collegandovi al sito internet www.fantasiologo.com, dove sarà possibile ascoltare in streaming la diretta radiofonica del poeta e divulgatore di "immaginario linguistico" Massimo Gerardo Carrese. In occasione del terzo anniversario del movimento culturale incentrato sull'assurdo come risorsa educativa e ricerca ludica, ideato e fondato dallo stesso Carrese, il fantasiologo di Caiazzo proporrà "Quindi", un'inedita e divertente lettura sulla morfologia logico-assurda delle parole "porta" e "finestra". Carrese, grande appassionato di Gianni Rodari, gira l'Italia con le sue "lezioni di fantasia", incontrando adulti e studenti. E' anche autore di saggi, poesie, opere teatrali e di narrativa, nonché inventore di giochi alfanumerici, linguistici e musicali. 


A Ferentino il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese

pubblicato su: casertanews.it

19 settembre 

In occasione del Concorso Internazionale di Poesia e Narrativa "Si te grata quies", organizzato dall'Associazione Culturale "Terra e Libertà" di Ferentino (Frosinone), Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo, vi parteciperà il prossimo 21 settembre 2008 in qualità di membro della giuria per decretare il vincitore del concorso, giunto alla sua seconda edizione. La premiazione avrà luogo alle ore 10.00 presso il Palazzo Consolare di Ferentino. Massimo Gerardo Carrese, noto in Italia e all'estero per i suoi studi sulla Fantasia (i suoi libri di Immaginario Linguistico sono catalogati nelle principali biblioteche del mondo, scrive per la Rivista nazionale "InArte", cura le pagine ludiche del mensile "Clarus", è fondatore del Panassurdismo) è stato invitato a valutare, assieme ad altri esperti, l'operato dei molti partecipanti. La città di Ferentino ha già ospitato il fantasiologo alla prima edizione del concorso tenutosi lo scorso anno e nel 2006 con il Convegno Nazionale di Immaginario Linguistico nell'ambito del "Viaggio in Italia sulla Fantasia", organizzato dall'Associazione Artigongola di Caiazzo (Caserta), nonché nel 2007 per "8Arte", manifestazione artistica che accoglie artisti e scrittori provenienti da tutta la penisola. Il Concorso Internazionale di Poesia e Narrativa rientra nell'ambito degli eventi musicali e culturali organizzati a Ferentino che si svolgeranno dal 19 al 21 settembre 2008. 


Il fantasiologo Carrese alla Biblioteca Nazionale Cinese

pubblicato su: newsitaliapress.it (agenzia)

15 luglio

Massimo Gerardo Carrese (Thun 1978), fantasiologo, fondatore del Panassurdismo, divulgatore di Immaginario Linguistico, musicista e curatore delle rubriche sulla Fantasia per la rivista nazionale "InArte", dopo i traguardi europei raggiunti con il suo libro Fantasia della Parola e dell'Immagine - Dialoghi sull'Immaginario Linguistico nelle Scuole primarie di Caiazzo (Caserta) uscito per Ngurzu Edizioni nel 2006, catalogato presso i più importanti centri culturali, università e biblioteche del mondo, dall'Italia (Biblioteca Accademia della Crusca) alla Russia (Biblioteca Nazionale di Mosca), dalla Danimarca (The Royal Library) all'Inghilterra (The British Library), dalla Scozia (National Library of Scotland) alla Germania (Zentral und Landesbibliothek) e Portogallo (Biblioteca Nacional de Portugal), solo per citarne alcuni, approda ora in Oriente. Il volume, che discute di alcune sue teorie sulla Fantasia da lui intesa come essenza della Realtà entro cui l'uomo vive e si definisce, è stato archiviato presso la Biblioteca Nazionale Cinese che ha sede a Pechino, prestigioso centro culturale che conta una raccolta di circa 5 milioni di libri, e la collezione più antica include le iscrizioni su ossa di animali e gusci di tartaruga del tempo della Dinastia Shang. 


Concerto dei Tapso II + Guest

pubblicato su: casertamusica.com / casertanews.it / campaniarock.it / radiocitta.net / deanotizie.it / campaniatour.it

30 giugno

Il 4 luglio 2008 a Caiazzo (Ce) concerto dei Tapso II, storica band di Catania, genere rock, indie, sperimentale con Stefano Garaffa Botta voce e chitarra dei Jerica’s e dei Theramin, Giovanni Fiderio violino e tastiere di Mashroom e Jerica’s, e Giancarlo Mirabella alla batteria. I Tapso II sono un trio votato alla sperimentazione sonora e alle melodie ricercate con ritmi precisi attorno ai quali s’incastrano chitarra e violino, organo e voceffettata. Ad aprire il loro concerto una band della Campania dal suono minimale, potente, ripetitivo con Sergio Albano (chitarra), che ha suonato con Rhys Chatham a Napoli, Lino Barbiero (batteria) e Massimo Gerardo Carrese (basso), entrambi ex The Most e Trialogo. Inizio concerto ore 22.00 “Al Covo del Brigante”, via Pozzillo, Caiazzo (Caserta). Ingresso Gratuito. 


Carrese presso la Scuola Primaria 'Clinio Ricci'

pubblicato su: casertanews.it 

13 giugno

CURIOSITÀ  Cervinara –  Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo, studioso e divulgatore di Immaginario Linguistico, fondatore e teorizzatore nel 2005 del movimento culturale del "Panassurdismo", ha dato inizio il 12 giugno 2008 presso la Scuola Primaria "Clinio Ricci" di Cervinara, in provincia di Avellino, al corso di formazione docenti su l'«Immaginario Linguistico», studio che sviluppa verso la fine degli anni Novanta. L'«Immaginario Linguistico» esplora e analizza la Fantasia nelle discipline scientifiche, umanistiche, artistiche e ludiche. Il corso di formazione docenti mira a una specifica ed approfondita metodologia di lavoro teorico e pratico sulla Fantasia in Letteratura, Linguistica, Poesia, Arte, Musica, Enigmistica, Fiaba e Favola, Logica e Assurdo, Pedagogia, Filosofia, Scienze, Didattica e Ludodidattica. Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese, esperto del settore e autore di testi catalogati nelle biblioteche, università e centri culturali del mondo (dalla Biblioteca dell'Accademia della Crusca alla Royal Library in Danimarca, dall'Università di Udine alla Biblioteca Nazionale di Mosca sino in Cina e Iran), pone al centro dei suoi corsi la Fantasia, da lui intesa come essenza della realtà entro cui l'individuo vive e si definisce, e non solo come importante momento ludico. Nelle sue ricerche sul campo, negli incontri pubblici e scolastici che realizza in tutta Italia rivolti tanto agli adulti quanto ai bambini - come quello appena conclusosi presso la scuola secondaria "A. A. Caiatino" della città di Caiazzo (Ce) - propone oltre alle riflessioni di autori del passato, le sue teorie e i suoi giochi fantasiologici presentando così un tracciato specifico, inedito, innovativo, critico, utile e ludico della Fantasia dalle origini ai nostri giorni. La scuola "Clinio Ricci" di Cervinara ha dunque affidato al fantasiologo Carrese la formazione dei docenti al fine di educarli alla Fantasia e stimolarli al gioco come funzione biologica e metodologia didattica e alla conoscenza come sapere. 


Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese alla Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore

pubblicato su: napoli.com

21 aprile
Il prossimo 23 aprile 2008, in occasione della Giornata Mondiale UNESCO del Libro e del Diritto d’Autore, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese sarà ospite del Caffè del Centro a Caserta in via S. Carlo dove leggerà alcune poesie ‘giottose’ tratte dal suo libro Nùgnole Illose (Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006) ispirate alla fantasia linguistica. L’autore divulga in scuole e cenacoli culturali d’Italia l’Immaginario Linguistico che studia la fantasia in tutte le sue forme e rappresentazioni nelle materie umanistiche, artistiche, ludiche e scientifiche; è fondatore e teorizzatore del movimento culturale “Il Panassurdismo” e autore di vari libri, alcuni dei quali conservati nelle maggiori biblioteche d’Italia e del Mondo: Biblioteca dell’Accademia della Crusca, Biblioteca di Stato di Mosca, di Edinburgo, di Copenhagen, di Lisbona… I suoi componimenti poetici, vincitrici di premi e riconoscimenti per l’originalità, sono poesie da lui definite ‘giottose’ perché le parole che le compongono sono al tempo giocose e dispettose con i sensi, con i significati, con la musicalità e le immagini che trasmettono, e sono vocaboli che Carrese si diletta ad inventare. E proprio dai vocaboli inventati - che non sono onomatopee -, il poeta onomaturgo riesce a solleticare in forma ludica la fantasia dell’ascoltatore che, per ragioni da lui approfondite in diversi studi, indovina il titolo del componimento senza conoscerlo prima. Il tema dell’incontro organizzato da Casertamusica, a cui parteciperanno anche altri autori, è “I libri della musica, la musica dei libri” e avrà inizio alle ore 19.00. 


IL FANTASIOLOGO MASSIMO GERARDO CARRESE IN RUSSIA

pubblicato su: deanotizie.it

2 aprile

L’opera del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese (Thun - 1978) Fantasia della Parola e dell’Immagine (Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006) approda alla Biblioteca di Stato di Mosca, la più grande biblioteca della Russia e tra le più fornite al mondo. Negli scorsi mesi il suo libro è stato catalogato presso importanti centri culturali, università e biblioteche del mondo: alla Biblioteca dell’Accademia della Crusca di Firenze, alla National Library di Edinburgo, alla Zentral und Landesbibliothek di Berlino, alla Biblioteca Nacional di Lisbona, e alla Royal Library di Copenhagen, per fare qualche esempio. Massimo Gerardo Carrese è studioso di fantasia, cofondatore con Michele Francipane dell'Accademia dei Ludogrammatici, esperto ludico, poeta onomaturgo, musicista, curatore delle rubriche sulla fantasia per la Rivista “InArte”, fondatore del movimento culturale "Il Panassurdismo" e divulgatore creativo di Immaginario Linguistico che insegna in tutta Italia presso scuole e cenacoli culturali. La sua opera approda alla Biblioteca di Stato di Mosca, fondata nel 1862, che gode di un patrimonio cartaceo che supera i 17 milioni di libri. Fantasia della Parola e dell’Immagine illustra alcune delle sue teorie e dimostrazioni pratiche sulla Fantasia da lui intesa non solo come importante momento ludico, ma come essenza della realtà entro cui l’uomo vive e si definisce. Un libro realizzato a seguito di un ciclo di lezioni di Immaginario Linguistico tenutesi nel 2005 presso le scuole primarie di Caiazzo (Ce), città che lo scorso 8 marzo gli ha conferito il riconoscimento culturale per tenere alto il valore della città nel mondo e per la sua arte di giocare con le parole. 

Grande entusiasmo per i due ludogrammieri

pubblicato su: napoli.com

17 marzo

Grande entusiasmo per l'incontro dell'Accademia dei Ludogrammatici svoltosi il 15 marzo scorso nella sala conferenza di Palazzo Mazziotti a Caiazzo davanti ad un folto pubblico accorso per ascoltare gli interventi ludici del professore Michele Francipane e del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Michele Francipane, professore di lettere e di scienze umane, fondatore dell'Accademia e collaboratore di varie testate giornalistiche quali "Il Sole24ore", "Focus", autore del Dizionario Ragionato dei Cognomi Italiani edito da Bur e di altri versatili libri sul gioco quali I Ludogrammi con prefazione di Bruno Munari edito da Mursia, ha parlato di giochi dall'antichità ad oggi mostrandoli nel loro aspetto teorico e pratico: dalla trottola al domino, dai solitaire ai quadrati magici, dal suo giocabolario ai giochi logico - matematici. Massimo Gerardo Carrese, fantasiologo docente di Immaginario Linguistico, autore di Fantasia della Parola e dell'Immagine edito da Ngurzu Edizioni, libro conservato nelle più importanti biblioteche del mondo (dagli Stati Uniti a Mosca), curatore del "Viaggio in Italia sulla Fantasia", poeta onomaturgo, ha invece illustrato le caratteristiche principali dell'Accademia dei Ludogrammatici, spiegandone le valenze scientifiche, pedagogiche, linguistiche in ambito scolastico e parascolastico. Ha concluso i lavori con il suo gioco alfanumerico "E-Tre", presentato in anteprima in pubblico, che permette di studiare e illustrare l'architettura delle parole di ogni lingua e di scoprirne una matrice comune per ognuna di esse. Francipane e Carrese hanno intrattenuto ludicamente per circa due ore il pubblico che ha risposto con favore all'iniziativa dei due ludogrammieri che lavorano nel campo del Gioco inteso come facoltà sensoriale che copre tutti gli interessi dell'uomo. L'indirizzo dell'Accademia dei Ludogrammatici è il "Gioco" inteso come ricerca, apprendimento e divulgazione scientifico-creativa. "Gioco" non solo come importante momento ricreativo, fisico e mentale, che produce libero piacere in quanto favorisce il sentimento della leggerezza, ma come funzione biologica per stimolare le attività e potenzialità vitali, come carattere privilegiato per l'educazione e la conoscenza, come determinazione della funzione sociale dell'uomo, come elemento per sviluppare i rapporti umani e, non per ultimo, come istruzione. Nella parola "Gioco" e quindi nel termine "Ludogrammatico" (coniato da Francipane negli anni Ottanta), rientrano quelle attività, discipline e interessi che fanno parte dell'Uomo e che sono indispensabili alla sua crescita individuale e collettiva.


Il Comune premia tre benemeriti

pubblicato su: "Gazzetta di Caserta"

10 marzo

In occasione della presentazione dell’Almanacco Caiazzo 2007 del professore Antonio Sgueglia, il sindaco Stefano Giaquinto e l’assessore alla promozione culturale nonché vice sindaco Tommaso Sgueglia hanno conferito un importante riconoscimento a tre benemeriti caiatini che hanno tenuto alto l’onore della città del buon vivere nel mondo: il professore Michele Francipane, il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese ed il versatile artista Federico Danise. 

 
Caiazzo. Pronto l’Almanacco 2007 

pubblicato su: saturnonet.it

7 marzo 2008

Ci sarà anche l’industriale del latte Giuseppe Gravante con la consorte Italia Pasquariello. Sarà presentato nel pomeriggio di sabato 8 marzo al piccolo teatro Jovinelli (palazzo Mazziotti), con inizio alle ore 16,30 l’Almanacco Caiazzo 2007, pubblicazione curata da oltre dieci anni con amore e passione da Antonio Sgueglia, grazie al quale potranno avere un quadro chiaro, esauriente e circostanziato dei principali eventi caiatini degli ultimi lustri non solo i posteri, ma anche molti contemporanei che amano rileggere con avidità le numerose pagine ricche di interessanti immagini, spesso d’epoca. Quest’anno la presentazione del volume, ancora più ricco di pagine, notizie ed immagini, rappresenta un evento speciale non solo perché è stata programmata nella ricorrenza della festa della donna, ma anche perché viene data per certa la presenza del noto industriale del latte Giuseppe Gravante, originario di Caiazzo ma che, nel rispetto dell’adagio “nemo propheta in patria”, lo scorso anno è stato insignito della cittadinanza onoraria dal Comune Gioia Sannitica, dove ha realizzato il suo ennesimo impero industriale dopo “Latte Sud”, “Matese”, “Foreste Molisane” ed altri marchi prestigiosi e rinomati non solo al livello nazionale ma anche oltre Oceano. Occasione egregia qualora i locali amministratori -anche delle Opere Pie- volessero preannunciare l’intento di rimediare alle gravi colpe attribuite soprattutto ai predecessori, che al nostro pare abbiano impedito, fra l’altro, di ristrutturare a proprie spese il monumento ai Caduti e il complesso monastico dei Cappuccini, che Gravante intendeva trasformare in centro per anziani, addirittura intentando un procedimento giudiziario per “cacciarlo”, salvo poi a spendere ogni anno varie migliaia di euro per la bonifica delle erbacce, mentre l’intera struttura continua a degradarsi. La pubblicazione, che ha ottenuto il Patrocinio dell’Amministrazione comunale, dell’Associazione Storica del Caiatino, dell’Associazione Fotografica "Elvira Puorto" e dell’Associazione Pro Loco, sarà presentata dal fantasiologo Massimo Gerardo Carrese. Interverrano per i saluti: il sindaco Stefano Giaquinto, l'assessore alla cultura Tommaso Sgueglia, il vescovo monsignor Pietro Farina, il presidente del Coni - Caserta Michele De Simone; i dirigenti scolastici Cecilia Cusano, Domenico Di Sorbo, Domenico Bergamin; i presidenti delle associazioni patrocinanti Aldo Cervo, Giovanni Marcuccio, Diamante Marotta (coordinatore della presentazione). Hanno partecipato alla pubblicazione del volume: Sisa Golden Market, Risorante "La Colombaia", Tenuta "Pegaso", Ristorante-Pizzeria "Paglia”, Antica Osteria-Pizzeria "Pepe”, Pasticceria-Gelateria "Sparono", Ottica "Corniello, Alimentari-Tabacchi "E. Marcucci", Azienda Agrituristica "Le Campanelle", Azienda Agrituristica "Masseria Piccirillo", Studio tecnico G. Coppola", Trasporti Nazionali e Internazionali "A. Fasulo, Impianti idraulici ed elettrici "C. Altieri", Infissi "Fratelli Musco", Officina "Milano". Appuntamento quindi alle ore 16,30 di sabato 8 marzo nella sala consiliare di Palazzo Mazziotti, dove, per l’occasione, tutti sono invitati. 

Il fantasiologo Massimo Gerardo Carrese a Copenhagen

pubblicato su: newsitaliapress.it  (agenzia)

21 febbraio

In Danimarca le teorie del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese
Copenhagen. Le teorie del fantasiologo Massimo Gerardo Carrese approdano in Danimarca con il suo libro Fantasia della Parola e dell’Immagine – Dialoghi sull’Immaginario Linguistico nelle scuole primarie di Caiazzo, Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006. Dopo la National Library di Edinburgo, la Zentral und Landesbibliothek di Berlino, la Biblioteca Nacional di Lisbona, la Biblioteca dell’Accademia della Crusca di Firenze, per riportare solo qualche esempio, il libro di Massimo Gerardo Carrese arriva alla Royal Library di Copenhagen, biblioteca nazionale della Danimarca, e alla Statsbiblioteket di Arhus Universitet, biblioteca dell’Università di Arhus che gode di oltre due milioni di titoli nel proprio database. Fantasia della Parola e dell’Immagine raccoglie alcune lezioni di Immaginario Linguistico tenute dal fantasiologo nelle scuole della città di Caiazzo in provincia di Caserta. L’autore è noto per le sue lezioni di Immaginario Linguistico sul territorio nazionale. Un esempio recente è il “Viaggio in Italia sulla Fantasia”, organizzato dall’Associazione Artigongola di cui è vicepresidente: un ciclo di convegni e conferenze tenutesi in tutta la penisola - con 20.000 km percorsi in un solo anno in cenacoli culturali, biblioteche, scuole di ogni ordine e grado - sulle sue teorie riguardanti l’Immaginario Linguistico e la Fantasia, da lui intesa come essenza della realtà entro cui l’uomo vive e si definisce. La Royal Library di Copenhagen e la Statsbiblioteket di Arhus Universitet, le due più importanti biblioteche della Danimarca, hanno dunque collezionato il libro di Carrese tra i propri volumi permettendo alle centinaia di persone e agli studiosi che vi accedono giornalmente, di leggere e approfondire il lavoro del fantasiologo che comincia il suo percorso negli anni Novanta sviluppando l’Immaginario Linguistico, disciplina che s’interessa della Fantasia nell’ambito della Letteratura, Filosofia, Linguistica, Musica, Arte, Poesia, Senso e Nonsenso, Didattica e Ludodidattica, Fiaba e Favola, Matematica, Scienze, Pedagogia, e nel 2005 fonda e teorizza il movimento culturale del ‘Panassurdismo’, che promulga l’Assurdo e la Logica come risorse educative.

IL LIBRO DEL FANTASIOLOGO MASSIMO GERARDO CARRESE IN SCOZIA

pubblicato su: primapress.it (agenzia)

8 gennaio 

(Edinburgo). Il libro del fantasiologo e docente di Immaginario Linguistico, Massimo Gerardo Carrese Fantasia della Parola e dell’Immagine – Dialoghi sull’Immaginario Linguistico nelle scuole primarie di Caiazzo (Ce), Ngurzu Edizioni, Caiazzo 2006, è arrivato a Edinburgo, in Scozia, alla National Library of Scotland.  Ancora una volta il fantasiologo Carrese conquista un Paese estero con l’Immaginario Linguistico. Il suo libro è già catalogato e studiato a Berlino alla Zentral und Landesbibliothek, in Portogallo alla Biblioteca Nacional de Portugal, e in Italia alla Biblioteca dell’Accademia della Crusca di Firenze, alla Biblioteca degli Studi Umanistici dell’Università di Udine, e alla Biblioteca Internazionale del Museo delle Marionette di Palermo, per riportare qualche esempio. Un traguardo importante per il fantasiologo che pone a livello internazionale i suoi studi e le sue teorie sulla Fantasia, da lui considerata essenza della Realtà entro cui l’uomo vive e si definisce, e non solo come importante momento ludico. La National Library of Scotland ha in catalogo oltre 7 milioni di libri e tra questi figura il manoscritto originale di Charles Darwin Origini della Specie, e il First Folio di William Shakespeare. Fantasia della Parola e dell’Immagine di Massimo Gerardo Carrese, che si aggiudica così un posto di rilievo tra i prestigiosi volumi conservati nella biblioteca scozzese, racconta le sue lezioni di Immaginario Linguistico tenute ai bambini della scuola primaria di Caiazzo (Ce), a prova che le sue teorie sulla Fantasia possono essere facilmente intesi anche dai più piccoli e non solo da adulti e specialisti. Massimo Gerardo Carrese studia le forme e le rappresentazioni della Fantasia nella Letteratura, Linguistica, Pedagogia, Filosofia, Scienze, Matematica, Musica, Poesia, Assurdo e Logica, Senso e Nonsenso, Fiabe e Favole. Attualmente studia l’alterazione della Fantasia in specifiche parole dei Vocabolari della Lingua Italiana dal 1612 al 2007 con comparazione linguistica in tedesco, francese, inglese, spagnolo, e porta avanti una serie di lezioni di Immaginario Linguistico e ricerche sul campo in università, scuole, biblioteche, librerie, associazioni culturali di tutta Italia.  Lo scorso 27 dicembre 2007  nel Teatro Jovinelli di Caiazzo, ha tenuto un incontro sulla ‘Gibigiana’ con letture di alcuni suoi scritti, appuntamento questo che ha ricevuto l’acclamazione del numeroso pubblico accorso in sala.  Massimo Gerardo Carrese con Sara Picazio, giovane laureanda in Giurisprudenza, ha fondato l’Associazione Culturale Artigongola, centro che studia la Fantasia sul piano scientifico, letterario, musicale e artistico.

 

INDIETRO

©2005-2018. Il sito www.fantasiologo.com è proprietà intellettuale di Massimo Gerardo Carrese. È vietata la riproduzione, parziale o totale, in qualsiasi forma e modo, di tutte le parti contenute in esso (immagini, sfondi, testi, musiche, poesie...) previa comunicazione scritta all'autore fantasiologo@fantasiologo.com Ogni abuso sarà punito a norma di legge.